Ucraina: piattaforma Revolut apre raccolta fondi dall’Italia

Another ICT Guy

Ucraina: piattaforma Revolut apre raccolta fondi dall’Italia

(ANSA) – MILANO, 04 MAR – Da qualche ora, i clienti Revolut
italiani possono effettuare donazioni per l’Ucraina. La
piattaforma finanziaria, fondata nel 2015 dal russo Nik
Storonsky e da Vlad Yatsenko, ucraino, invierà i fondi alla
Croce Rossa, con cui ha una collaborazione di lunga data.
    Revolut non applicherà alcuna commissione sui soldi trasferiti e
raddoppierà a sue spese l’importo devoluto fino all’8 marzo, per
un massimo di 1,8 milioni di Euro.
    Le somme ricevute verranno utilizzate per gli aiuti umanitari
e primo soccorso per le persone coinvolte nel conflitto.
    Christopher Guttridge, responsabile del team Donazioni di
Revolut, ha dichiarato: “In questo momento critico, il nostro
sostegno alla Croce Rossa nei suoi sforzi umanitari consente a
milioni di persone in tutto il mondo di donare istantaneamente a
coloro che sono coinvolti nel conflitto in Ucraina. Abbiamo
chiesto ai nostri clienti di mostrare il loro supporto e hanno
risposto con incredibile generosità”.
    Dallo scorso venerdì, la compagnia ha raccolto 3 milioni di
euro. I clienti possono donare tramite la funzione “Donazioni
in-app”, che consente di arrotondare i pagamenti con carta e
donare la differenza in beneficenza. È possibile anche impostare
un pagamento ricorrente. Non esiste un importo minimo per la
donazione e la funzione può essere attivata e disattivata in
qualsiasi momento. La settimana scorsa, Revolut ha deciso di
rinunciare alle commissioni per tutti i trasferimenti di denaro
verso l’Ucraina per trenta giorni, consentendo agli utilizzatori
di tutto il mondo di inviare denaro gratuitamente verso le
banche del Paese. (ANSA).
   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.