Pubblicità nei giochi free-to-play, Microsoft ci starebbe pensando

Another ICT Guy

Pubblicità nei giochi free-to-play, Microsoft ci starebbe pensando

Microsoft starebbe pensando di consentire l’aggiunta di annunci pubblicitari nei titoli free-to-play. Secondo Business Insider, la casa di Redmond avrebbe intenzione di aprire ulteriori opportunità di introito per gli sviluppatori che realizzano giochi free-to-play e la pubblicità sarebbe il mezzo prescelto.

“Una delle fonti ha ipotizzato che Microsoft non sia attualmente interessata a trattenere una quota delle entrate pubblicitarie perché vuole fornire maggiori opportunità di guadagno agli sviluppatori che realizzano giochi free-to-play”, riporta Business Insider.

A fronte di una possibile “insurrezione” da parte dei videogiocatori, due fonti avrebbero dichiarato al quotidiano che Microsoft si sta muovendo con estrema cautela e intende creare un “marketplace privato” in cui solo marchi selezionati potranno inserire pubblicità nei videogiochi in modo da non intaccare l’esperienza di gioco.

Il concetto non è nuovo e personalmente ricordo che se ne parlò nel 2006 quando proprio Microsoft acquisì un’azienda chiamata Massive con l’intento di collocare pubblicità nei giochi in modo tale da uniformarla al gameplay. Pensate ad esempio a un gioco di F1 con i cartelloni a lato del circuito con le pubblicità del momento, dall’ultimo iPhone al profumo di D&G. Massive venne chiusa nel 2010 dopo aver fallito nel suo intento, ma forse oggi i tempi sono maturi.

Insomma, Microsoft sembrerebbe pronta a riprovarci, forse con modalità e partendo da basi differenti. Qualunque siano i piani, sembra siano in fase embrionale perché Business Insider afferma di non essere riuscita a sapere se “Xbox offrirà anche altri tipi di soluzioni pubblicitarie in-game, come skin per avatar o annunci video che vengono riprodotti nelle lobby di gioco”. Inoltre, non è chiaro se l’azienda abbia presentato il servizio ai potenziali inserzionisti.

Microsoft non ha confermato né smentito l’indiscrezione, limitandosi a una dichiarazione di rito: “Siamo sempre alla ricerca di modi per migliorare l’esperienza per giocatori e sviluppatori ma non abbiamo nulla da condividere al momento”.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.