NIO, dalle auto elettriche agli smartphone, pronta a fare il percorso inverso di Apple

Another ICT Guy

NIO, dalle auto elettriche agli smartphone, pronta a fare il percorso inverso di Apple

NIO ha iniziato le consegne della ET7, la nuova berlina elettrica che dovrebbe arrivare anche in Europa, ma nel frattempo sta sviluppando diversi altri progetti che potranno portarla ad essere un brand tecnologico globale.

Lo scopriamo dalle parole del CEO William Li, che in una recente intervista ha fatto diverse dichiarazioni importanti. Dalle parole di Li sembra che NIO voglia creare un’esperienza olistica globale, unendo in un unico ecosistema auto elettriche, club, rete di ricarica e merchandising, tutto tramite suoi marchi: NIO House, NIO Power, NIO Life.

A completare questa struttura potrebbe arrivare uno smartphone, progetto nato sull’onda dei commenti dei clienti stessi. I proprietari NIO vorrebbero uno strumento in grado di interfacciarsi meglio con l’automobile, e da qui sono partiti i primi studi. William Li ha ammesso che l’idea esiste davvero, anche se per ora è alla fase di ricerca. Curiosamente il CEO nei suoi discorsi non considera altri marchi cinesi, ma vede piuttosto Apple come rivale:

se entro il 2025 verrà rilasciata un’auto Apple e il 60% o più degli utenti di NIO utilizzerà i telefoni Apple, NIO non avrà alcuna difesa. Se NIO non fa qualcosa oggi per prepararsi, a quel punto non sarà divertente“.

NIO

Il riferimento è alla tanto vociferata Apple Car, che nell’idea di Li trarrebbe vantaggio da clienti già inseriti nell’ecosistema di Cupertino. NIO quindi vedrebbe un possibile smartphone, o una gamma di più modelli, come una chiave di ingresso per tenere i potenziali clienti legati al proprio marchio. Molto interessante anche la dichiarazione di Li per chiudere il discorso, come se il CEO sapesse qualcosa di dettagliato di cui nessuno parla:

Non è un segreto che Apple costruisca automobili e le capacità, i finanziamenti e la prospettiva tecnologica necessari per le auto intelligenti sono sufficienti per Apple. Abbiamo la stessa direzione, quindi potremmo essere sia compagni di squadra che rivali“.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.