SpaceX è riuscita a lanciare e far atterrare un Falcon 9 per dodici volte, nuovo record

Another ICT Guy

SpaceX è riuscita a lanciare e far atterrare un Falcon 9 per dodici volte, nuovo record

Nella mattinata di oggi è stata lanciata una nuova missione Starlink da parte di SpaceX. Di per sé non si tratta di una novità in quanto la società di Elon Musk lo ha già fatto diverse volte in passato. Il dato più importante di questa missione è però l’utilizzo di un primo stadio di un razzo Falcon 9 per dodici volte. Si tratta di un risultato molto importante per l’industria spaziale che alza ancora una volta “l’asticella” che i concorrenti dovranno superare.

Riuscire a recuperare e riutilizzare con successo uno stadio di un razzo (primo stadio in questo caso) è importante sotto diversi aspetti. Consente di abbattere i costi delle missioni, permette di ridurre l’inquinamento dell’ambiente ed è possibile aumentare la cadenza complessiva dei lanci. Tutte queste caratteristiche sono riassunte nel progetto Falcon 9 di SpaceX che è stata l’idea vincente per riuscire a supportare gli altri progetti paralleli. Il nuovo record di lancio e recupero arriva anche in vicinanza dei festeggiamenti per i vent’anni di attività della società.

SpaceX ha lanciato e recuperato un razzo Falcon 9 per dodici volte

Il lancio è avvenuto alle 5:42 di questa mattina (ora italiana) dallo Space Launch Complex 40 da Cape Canaveral in Florida. Il primo stadio del Falcon 9 di SpaceX è quello con codice B1051 che era stato utilizzato in passato per la missione Crew Dragon Demo-2 verso la ISS, per il lancio dei satelliti RADARSAT e SXM-7 e infine per otto missioni Starlink (nove se si conta anche quella appena conclusa). Si tratta quindi di dodici lanci complessivi eseguiti con successo.

starlink

Il carico utile comprendeva 53 satelliti Starlink che aumenteranno la capacità di connessione della costellazione per la connettività Internet. Il primo stadio è rientrato correttamente atterrando sulla droneship Just Read The Instructions (JRTI) circa nove minuti dopo il decollo. L’orbita che è stata seguita ha dati pari a 304 x 317 km con un’inclinazione di 53,2°.

spacex

Il 18 dicembre dello scorso anno era stato registrato il precedente record di lanci e atterraggi per un primo stadio di un razzo Falcon 9. Anche in quel caso il booster impiegato era il medesimo di questa missione che è quindi riuscito a superare il proprio record di lanci-atterraggi.

Grazie all’astronomo Jonathan McDowell sappiamo che complessivamente sono stati lanciati 2335 satelliti per questa costellazione. In orbita ne rimangono 2112 dei quali 2086 hanno funzionato correttamente mentre 1575 sono operativi nelle rispettive orbite (71 sono rientrati prematuramente bruciando nell’atmosfera e 8 sono rientrati dopo un malfunzionamento).

spacex falcon 9

Per quanto la gestione delle grandi costellazione satellitari in orbita bassa sia complessa e non senza rischi (come riportato dalla NASA), si tratta di un nuovo mercato che sta venendo esplorato da SpaceX e OneWeb in particolare. In futuro invece potrebbero esserci molti altri “attori” all’interno di questo panorama. I satelliti Starlink sono stati impiegati con successo dopo l’eruzione del vulcano a Tonga e anche per connettere chi si trova in Ucraina.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.