Ethernet, addio al co-inventore: David Boggs ci ha lasciato a 71 anni

Another ICT Guy

Ethernet, addio al co-inventore: David Boggs ci ha lasciato a 71 anni

David Boggs, co-inventore dello standard Ethernet, è morto a 71 anni. Ne dà notizia il New York Times, a distanza di qualche giorno dal decesso avvenuto il 19 febbraio per un’insufficienza cardiaca.

La carriera di Boggs iniziò, dopo la laurea alla Princeton University in ingegneria elettrica, con l’ingresso nello staff di ricercatori dello Xerox PARC, ambiente in cui conobbe Robert Metcalfe, l’altro inventore dello standard. Secondo The Economist, Boggs era il braccio del duo, l’ingegnere capace di tramutare in realtà le idee del più scanzonato Meltcafe. 

Il lavoro sul protocollo Ethernet prese forma attingendo in parte da ALOHAnet, una tecnologia di rete wireless sviluppata dall’Università delle Hawaii. Nel corso del 1973 i due realizzarono diverse iterazioni di Ethernet per i PC pioneristici presenti nel centro di ricerca di Palo Alto, ma fu solo nel 1975 che Xerox depositò il brevetto a nome Metcalfe, Boggs, Chuck Thacker e Butler Lampson.

L’interfaccia Ethernet serviva, e serve tuttora, a mettere in comunicazione PC su rete locale e non solo. Il suo successo si deve al fatto che è affidabile e “malleabile”, infatti si basa su una tecnologia a pacchetti che consente di instradare i dati via cavo e senza fili, anche nel caso alcuni pacchetti dovessero andare persi. La prima versione di Ethernet permetteva di trasferire dati tra PC a 2,94 Mbps tramite cavo coassiale.

Lavorare all’epoca presso lo Xerox PARC era un po’ come essere nel paese dei balocchi, da lì sono uscite invenzioni come l’interfaccia grafica utente e il mouse, giusto per fare degli esempi. Metcalfe, in seguito, decise di fondare il gigante delle reti Ethernet 3Com, mentre Boggs rimase al PARC come ricercatore. Boggs passò poi alla Digital Equipment Corporation (DEC), per poi avviare una società chiamata LAN Media sempre attiva nel campo della connettività.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.