Google, in arrivo nuovi avvisi per i file potenzialmente dannosi su Docs, Sheets, Slides e Drawings

Another ICT Guy

Google, in arrivo nuovi avvisi per i file potenzialmente dannosi su Docs, Sheets, Slides e Drawings

La suite di produttività di Google, che comprende Docs, Sheets, Slides e Drawings, sarà ora in grado di mostrare un avvertimento quando l’utente apre un file potenzialmente pericoloso dal Web. E’ una novità che l’azienda di Mountain View ha annunciato nei giorni scorsi e amplia le misure di avvertimento e prevenzione che Google ha già messo in atto su altri servizi.

Una notifica simile viene infatti già visualizzata attualmente quando si accede tramite Drive a file potenzialmente pericolosi, o si clicca su collegamenti di dubbia natura all’interno delle applicazioni della suite di produttività. La nuova notifica dovrebbe aiutare a proteggere gli utenti e a prevenire eventi spiacevoli in una serie di situazioni più ampia.

Google aveva fatto un po’ di confusione in passato, quando il 20 gennaio annunciò la novità affermando che sarebbe stata implementata da subito. Allora, invece, si trattò semplicemente della notifica rivolta ai link all’interno dei documenti come abbiamo scritto poco sopra.

I banner di avviso sono stati introdotti dall’azienda di Mountain View dopo che qualche anno fa si sono verificate diverse campagne di compromissione che cercavano di sfruttare le funzionalità di condivisione e collaborazione messe a disposizione da Google allo scopo di distribuire file e collegamenti dannosi ad utenti ignari, cercando di ingannarli e indurli al click.

Google ha quindi messo in atto contromisure volte a richiamare l’attenzione dell’utente, cercando così di innalzarne la consapevolezza nel momento in cui si trova ad agire su un collegamento o su un file di dubbia provenienza.

Il nuovo sistema di notifica inizierà ad entrare in funzione nel corso delle prossime settimane, sia su account personali sia su quelli aziendali.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.