Insoddisfatto dello scambio batteria? NIO ora permette il riscatto, ecco quanto costa

Another ICT Guy

Insoddisfatto dello scambio batteria? NIO ora permette il riscatto, ecco quanto costa

Abbiamo parlato molte volte della tecnologia di scambio batteria di NIO, l’ultima delle quali in occasione dell’offerta di tutto il pacchetto anche ad aziende concorrenti. La tecnologia di NIO è dunque sulla buona strada per diventare uno standard di fatto, ma oggi scopriamo che in realtà non tutti i clienti sono soddisfatti di questo sistema di ricarica.

Ricordiamo che i clienti NIO che scelgono di aderire al programma BaaS (Battery As a Service) ottengono uno sconto sul prezzo dell’auto, poiché non possiedono la batteria, ma devono poi pagare una quota mensile per accedere allo scambio batteria, e questo sostanzialmente per tutta la vita della vettura.

NIO battery

Seppure in minima parte, alcuni clienti hanno chiesto a NIO la possibilità di uscire dal contratto, ed acquistare una delle batterie installate. L’azienda, dopo un breve periodo di valutazione, ha deciso di modificare le condizioni dell’accordo, ed aggiungere un “opt out” dallo scambio batteria. I clienti interessati possono quindi decidere di pagare una quota, che varia in base all’accumulatore:

  • Batteria da 75 kWh – 70.000 yuan (10.675 dollari) + 3.000 yuan (455 dollari) di tariffa service
  • Batteria da 100 kWh – 128.000 yuan (19.500 dollari) + 3.000 yuan (455 dollari) di tariffa service

Prezzi certamente non popolari, di cui per altro si sono lamentati alcuni clienti, soprattutto se aderenti all’abbonamento mensile da diverso tempo. Secondo questi scontenti, la quota mensile pagata per tanto tempo dovrebbe ridurre il prezzo della batteria.

A onor del vero però bisogna ricordare che quello di NIO non è un semplice noleggio della batteria, come faceva ad esempio anche Renault, ma la quota mensile è il pagamento del servizio offerto, e delle relative batterie e stazioni di scambio. L’azienda ci tiene comunque a precisare che la stragrande maggioranza dei clienti continua a preferire lo scambio.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.