Abarth 500 elettrica: potrebbe essere un primo prototipo quello avvistato a Torino

Another ICT Guy

Abarth 500 elettrica: potrebbe essere un primo prototipo quello avvistato a Torino

Il fotografo noto come cento_ottani ha condiviso con la community online quelle che sembrano essere le prime immagini della nuova Fiat 500 Abarth completamente elettrica. Come annunciato lo scorso mese da Olivier Francosis, CEO di Fiat e Abarth, la nuova sportiva dello Scorpione è in lavorazione.

L’auto è stata avvistata in un parcheggio di Torino senza il tradizionale camuffamento. In effetti, nelle foto è possibile scorgere una normale 500e a cui sono state applicate modifiche minori, come i cerchi in lega da 17 pollici dell’Alfa Romeo Mito. A stuzzicare la curiosità del fotografo, però, è stato un semplice foglio che riporta la scritta “332 BEV ABARTH M 001“.

Se così fosse, si tratterebbe chiaramente di un prototipo a cui Abarth non ha ancora applicato le tradizionali modifiche del marchio, tra cui il body kit che stravolge la carrozzeria dell’auto. Mancano, infatti, minigonne laterali, paraurti aggressivi e spoiler che consentono di riconoscere al primo sguardo le varianti realizzate da Abarth, motivo per il quale non si sarebbe reso necessario nasconderne il profilo.

Sappiamo, infatti, che il noto brand fondato da Carlo Abarth sta lavorando alla versione sportiva della 500e. È stato il CEO di Fiat e Abarth Olivier Francois a rivelarlo il mese scorso, durante un’intervista concessa ad Autocar di cui vi avevamo parlato, in cui però ha sottolineato che lo sviluppo della vettura si era rivelato più complesso di quanto preventivato.

Nel botta e risposta, Francois ha spiegato che non può essere una Abarth solo sotto il profilo estetico, ed è quindi necessario intervenire in primis sul motore per garantire le prestazioni alla base della passione che i clienti condividono con il brand. Anche se plausibilmente condividerà il pacco batteria da 52 kWh con la versione con più autonomia dell’attuale 500e, potenza e coppia dovranno necessariamente essere superiori. Rimane quindi il dubbio proprio sull’autonomia, poiché l’accumulatore sull’attuale 500e offre un’autonomia di 320km che potrebbe ridimensionarsi sulla versione dall’anima sportiva.

Pochi dubbi invece sul sound, caratteristica distintiva delle Abarth, che naturalmente in mancanza di un motore endotermico verrà riprodotto artificialmente così come previsto anche dalla legge. L’obiettivo rimane quello di offrire un’esperienza sportiva, molto diversa dalla tradizionale guida di una city car, ragione per cui anche da questo punto di vista Abarth sta investendo il massimo impegno.

Non rimane quindi che pazientare per scoprire ulteriori novità su una delle sportive più attese, che potrebbe arrivare sul mercato già nel 2023 stando al calendario di Fiat che prevede un’elettrica non ancora annunciata in arrivo proprio il prossimo anno.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.