Apple: lancia terza generazione iPhone economico e iPad Air

Another ICT Guy

Apple: lancia terza generazione iPhone economico e iPad Air

Apple lancia la terza generazione dell’iPhone SE, quello più economico della casa di Cupertino e il nuovo iPad Air. “Grazie per essere qui al primo evento 2022, abbiamo lavorato duro per prodotti e servizi per essere connessi”, ha detto Tim Cook, Ceo di Apple, aprendo l’evento Peek Performance.

L’iPhone SE, con display da 4,7 pollici è dotato del chip A15 Bionic, connettività 5G, nuovo sistema di fotocamere con funzioni evolute come Smart HDR 4, è disponibile nei modelli da 64Gb, 128Gb e 256Gb, nei colori mezzanotte, galassia e (PRODUCT)RED, a partire da 529 euro.Potrà essere pre-ordinato a partire da venerdì 11 marzo e sarà disponibile a partire da venerdì 18 marzo.

Tim Cook ha annunciato anche una piccola novità per gli iPhone dell’ultima linea 13: verde per iPhone 13 e Alpine Green per iPhone 13 Pro.

Nel corso dell’evento è stato inoltre svelato l’iPad Air di quinta generazione, con il design che riprende le linee del suo predecessore. Ha a bordo il chip Apple M1 degli iPad Pro progettato da Apple, una nuova fotocamera frontale con ultra-grandangolo con Inquadratura automatica, una porta USB-C con velocità di trasferimento fino a 2 volte più veloce e 5G ultraveloce sui modelli Cellular. Il nuovo iPad Air potrà essere ordinato da venerdì 11 marzo e sarà disponibile negli store a partire da venerdì 18 marzo. I modelli Wi-Fi di iPad Air hanno un prezzo a partire da 699 euro, mentre quelli Wi-Fi + Cellular partono da 869. Il nuovo iPad Air, con capacità di 64GB e 256GB, è disponibile in grigio siderale, galassia, rosa, viola e blu.

E sono ufficiali anche Mac Studio e Studio Display, un nuovo computer desktop e display. Il primo è destinato a tutti i professionisti che lavorano in settori che richiedono maggiore potenza di calcolo, arriva con i chip Apple Silicon M1 Max ed M1 Ultra ed è più potente del Mac Pro di ultima generazione. Studio Display è il complemento del primo, ma anche a qualsiasi altro Mac, ha uno schermo Retina 5K da 27 pollici, videocamera e “audio sensazionali, e offre quell’esperienza integrata che piace a chi sceglie un Mac”, spiega la società.

Il chip M1 Ultra, disponibile nel nuovo Mac Studio, “offre al computer desktop prestazioni senza precedenti”. La nuova architettura SoC racchiude 114 miliardi di transistor, “il numero più alto di sempre in un chip per personal computer”. M1 Ultra può essere configurato con un massimo di 128GB di memoria unificata a larghezza di banda elevata e bassa latenza, accessibile dalla CPU 20-core, dalla GPU 64-core e dal Neural Engine 32-core; “M1 Ultra offre prestazioni straordinarie per gli sviluppatori che compilano codice, per gli artisti che lavorano in ambienti 3D enormi, che prima erano impossibili da renderizzare, e per i professionisti del video che possono ora transcodificare video in ProRes fino a 5,6 volte più velocemente rispetto a un Mac Pro 28-core con Afterburner”, sottolinea Apple.

Tim Cook ha aperto l’evento con Apple TV+, la piattaforma di streaming dell’azienda, ricordando i contenuti originali di successo come Ted Lasso e annunciando che saranno disponibili, ma solo negli Usa, nuovi contenuti, come il baseball il venerdì.

 

   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.