Pokémon: a 8 anni vende la sua collezione di carte per curare il cane

Another ICT Guy

Pokémon: a 8 anni vende la sua collezione di carte per curare il cane

In questo periodo si parla sempre più spesso del Trading Card Game di Pokémon, gioco di carte collezionabili che, nonostante i 25 anni sul groppone, è recentemente tornato alla ribalta tra i giocatori e gli aspiranti collezionisti – al punto da diventare il prodotto più venduto online in Giappone. Un fenomeno che ha conquistato milioni di persone, tra cui il giovane Bryson Kliemann, un ragazzino di 8 anni residente a Lebanon, Virginia.

Pochi giorni fa, Bryson ha dovuto rinunciare alla sua amata collezione di carte per pagare le cure del suo cane, Bruce, che ha appena contratto una grave malattia.

Bryson e Bruce, la storia che ha commosso The Pokémon Company

La parvovirosi canina è un’infezione estremamente contagiosa che, nelle forme più gravi, può portare rapidamente alla morte del cane. Oltre a essere un virus davvero pericoloso per i cuccioli, il trattamento è anche molto costoso – almeno negli Stati Uniti: per le cure di Bruce sono stati richiesti 700 dollari, una spesa che la famiglia del piccolo Bryson non poteva permettersi.

pokèmon carte bryson kliemann

Il bambino non si è arreso e ha dunque trovato una soluzione: rivendere la sua intera collezione di carte Pokémon, organizzando un banchetto fuori casa con l’obiettivo di racimolare quanto basta per curare il suo migliore amico. Nel frattempo la madre di Bryson, Kimberly, ha avviato una raccolta fondi tramite il portale Go Fund Me per supportare l’iniziativa del figlio: nonostante il target fosse di 800 dollari, con le numerose donazioni ricevute sono stati raccolti più di 5000 dollari.

I soldi raccolti verranno utilizzati per pagare le cure di Bruce e i trattamenti futuri del cucciolo, ma anche per aiutare gli altri animali del quartiere dove vive Bryson.

Una storia commovente, che ha raggiunto anche The Pokémon Company International: l’azienda che si cela dietro il popolare franchise si è messa in contatto con la famiglia di Bryson e ha deciso di ricompensare il giovanissimo fan del TCG con un esclusivo (e rarissimo) set di carte e altri gadget a tema Pokémon. Un doppio lieto fine per il bambino di 8 anni, che in questo modo può costruire la sua nuova collezione mentre sarà al fianco del suo amico a quattro zampe.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.