Atlassian lancia Cloud Enterprise

Dal palco virtuale dell’evento Remote Summit 2020 organizzato da Atlassian l’annuncio di Cloud Enterprise. Come si può intuire già dal nome si tratta di un’offerta rivolta a un target aziendale che tra i suoi punti di forza vede la piena conformità alle normative in tema di trattamento delle informazioni (a partire dal GDPR) nonché strumenti avanzati delegati alla tutela di sicurezza e privacy.

La proposta del gruppo australiano include Jira Software, Jira Service Desk e Confluence Cloud. Un pacchetto strutturato in modo da consentire alle imprese di scalare servizi e prodotti dell’ecosistema Atlassian ponendo nelle mani degli amministratori una gestione semplificata.

Focus sulla sicurezza con Atlassian Access che garantisce il pieno supporto a processi già esistenti come l’autenticazione a due fattori, policy di forzatura della password, SSO (Single Sign-On) e controlli token API. A questo si aggiungono l’impiego della crittografia in transit e at rest, la Sandbox per il test degli aggiornamenti prima della loro implementazione definitiva e la possibilità di contare costantemente sul supporto di esperti a cui fare appello in caso di assistenza necessaria. Questo il commento di Vladimir Cavalcanti, Channel Manager EMEA di Atlassian.

Oggi la necessità di una collaborazione efficiente ed efficace è più importante che mai. Le aziende devono affrontare nuove sfide che richiedono affidabilità, sicurezza e scalabilità senza precedenti. Ogni team ha bisogno di poter rispondere rapidamente ai cambiamenti e di accedere al proprio lavoro da qualsiasi luogo. Le divisioni IT devono soddisfare un’ampia gamma di esigenze per i gruppi di lavori, gestendo una dotazione tecnologica che non è mai stata così diversificata. Ed è proprio per soddisfare tutte queste nuove esigenze che Atlassian ha annunciato il lancio di Cloud Enterprise.

Elenchiamo in modo schematico le principali caratteristiche dell’offerta.

Utenti illimitati indipendentemente dalla velocità con cui è necessario scalare un prodotto Atlassian;
possibilità di assegnare agli utenti un numero illimitato di istanze all’interno dell’ecosistema aziendale con una licenza single-user;
controlli di amministrazione per ritardare il rollout delle successive versioni cloud nei confronti degli utenti finali per un tempo limitato;
Sandbox che crea un ambiente sicuro e isolato per sviluppatori e amministratori così da testare app e visualizzare in anteprima nuove funzionalità senza influire sull’ambiente di produzione;
possibilità di scegliere dove ospitare un sottoinsieme dei dati nelle data region situate negli Stati Uniti o nell’Unione Europea;
SLA di funzionamento del 99,95%;
assistenza dedicata con supporto prioritario 24/7 ;
Atlassian Access pe sicurezza di livello enterprise e gestione centralizzata su tutti i prodotti in uso.
L’evento Remote Summit 2020 ha riunito online oltre 25.000 persone provenienti da oltre 90 paesi nel mondo. Rimanendo in casa Atlassian, nelle scorse settimane la società ha messo a disposizione gratuitamente le versioni cloud di alcuni dei suoi strumenti per supportare i professionisti impegnati in modalità smart working in questo momento delicato.

Fonte: https://www.punto-informatico.it/

https://www.carlomauri.net

Atlassian lancia Cloud Enterprise
Tags:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap