Samsung Galaxy Tab S8 Ultra: ecco 5 motivi per cui è veramente un tablet ”ultra”

Another ICT Guy

Samsung Galaxy Tab S8 Ultra: ecco 5 motivi per cui è veramente un tablet ”ultra”

Quando si parla di tablet capita spesso che gli utenti confondano l’iPad di Apple per l’unico tablet presente sul mercato. Sarà per il suo ottimo ecosistema di applicazioni, per un’interfaccia studiata a tavolino capace di renderlo efficace nel lavoro come anche nell’intrattenimento o sarà per l’uso di materiali premium, sta di fatto che i dati di vendita parlano chiaro: l’iPad è il tablet più amato dagli utenti. Samsung è una dei più importanti brand decisi a competere con gli iPad di Apple e da qualche anno a questa parte l’azienda sudcoreana ha imbastito una roadmap che ha letteralmente raggiunto il suo apice con il nuovo Samsung Galaxy Tab S8 Ultra.

Samsung Galaxy Tab S8 Ultra: il top di gamma della serie

Il nome è già tutto un programma perché è il vero top di gamma della serie Galaxy Tab S8, lanciata da Samsung durante lo scorso febbraio 2022 e capace di immettere sul mercato una line-up ricca e variegata per qualsiasi tipo di utente pronto a scegliere il tablet che meglio si abbina al suo uso quotidiano. Samsung Galaxy Tab S8 è l’entry-level della nuova famiglia, l’unico con display LCD IPS. Adotta una diagonale da 11″ con risoluzione 2560×1600 pixel. Il modello intermedio è Samsung Galaxy Tab S8+, con un display Super AMOLED da 12,4″ a risoluzione 2800×1752 pixel.

Infine abbiamo il re della serie ossia Samsung Galaxy Tab S8 Ultra, basato su un grosso pannello da 14,6 pollici, anch’esso Super AMOLED. Display OLED con frequenza di aggiornamento pari a 120Hz, processore Exynos 2200 con processo produttivo a 4-nm, architettura a 8 core e GPU sviluppata insieme ad AMD con architettura RDNA 2 e supporto al raytracing. Android 12, basato sulla personalizzazione proprietaria OneUI, e presenza di accessori esclusivi come una cover tastiera dedicata che permette di aumentare la produttività. Sistema audio basato su quattro altoparlanti, con supporto al Dolby Atmos e realizzato in collaborazione con AKG. C’è anche il supporto alle reti 5G, al Wi-Fi 6E e al Bluetooth 5.2.

Due le versioni di Galaxy Tab S8 Ultra: una versione con 12GB di RAM e 256GB di memoria di archiviazione e poi una versione con 16GB di RAM e 512GB di memoria di archiviazione che potrà addirittura aggiungere ulteriore spazio con microSD fino ad 1TB. QUI tutte le informazioni su Samsung Galaxy Tab S8 Ultra.

Samsung Galaxy Tab S8 Ultra: 5 motivi per cui è ”ultra”

1. Il display SUPER AMOLED

È forse una delle sue caratteristiche più importanti: il display Super AMOLED da 14,6 pollici con una risoluzione di 2960 x 1848 pixel (WQXGA+) con un refresh rate a 120Hz. Ci sono 16 milioni di colori a caratterizzarlo ma soprattutto è l’ampiezza che lo rende unico sul mercato perché nessun altro brand si è spinto così tanto nella realizzazione di un pannello per un tablet che fosse tanto ampio e altrettanto di qualità. Messo sotto torchio infatti abbiamo appurato una luminanza massima di 823 nit, un valore decisamente elevato nella categoria e che consente un uso ottimale in tutte le circostanze e le condizioni di luce ambiente. Questo è ancor più vero se si considera che il display è di tipo OLED, quindi può spegnere i pixel per riprodurre il nero garantendo un rapporto di contrasto elevatissimo.

Non solo perché se lo utilizziamo con la modalità Naturale, il Galaxy Tab S8 Ultra è in grado di coprire il gamut DCI-P3 con una precisione di livello eccellente anche con la calibrazione di fabbrica. Questo è frutto di una precisione maniacale su tutti i livelli, con anche una progressione tonale per quanto riguarda la scala dei grigi praticamente perfetta. Insomma quello di Galaxy Tab S8 Ultra è un display di altissima qualità sia sul piano quantitativo sia su quello qualitativo, posizionandosi come punto di riferimento nel mercato dei tablet e garantendo una riproduzione di video e contenuti multimediali in generale eccellente, con una precisione maniacale nella calibrazione che ne consente anche un uso semi-professionale per la produzione di foto e video “al volo”.

Analisi gamut (saturazioni massime)


Modalità Naturale


Modalità Vivida

Da non sottovalutare anche il fatto che il Galaxy Tab S8 Ultra è praticamente il primo tablet ad utilizzare uno sblocco in sicurezza con sensore al di sotto del display proprio come avviene ormai da tempo con gli smartphone. Non c’è dunque alcun pulsante fisico con il sensore biometrico: qui l’utente dovrà semplicemente appoggiare il proprio dito sullo schermo e il tablet si sbloccherà velocemente. Comodo e sicuro visto che il riconoscimento avviene solo dopo previa registrazione dell’impronta dell’utente proprietario.

2. Design PREMIUM e spessore SOTTILISSIMO

Anche l’occhio vuole la sua parte e questo lo sa bene Samsung che nella progettazione di questo nuovo Galaxy Tab S8 Ultra ha cercato non solo di utilizzare materiali premium ma anche di raggiungere un élite nelle dimensioni e nel design. Ecco allora che il nuovo tablet non solo è grande con le sue dimensioni da primato: 208.6 millimetri di altezza per 326.4 millimetri di larghezza. Ma è soprattutto sottile anzi sottilissimo con uno spessore di soli 5,5 millimetri che lo rendono tra i più sottili tablet del momento. C’è il pulsante di accensione e spegnimento di lato assieme a quello del volume mentre la classica porta USB-C si trova nella cornice inferiore.

Estremamente sottile chiaramente non significa poco resistente. No perché il Tab S8 Ultra è un tablet realizzato con un telaio Armor Aluminium che lo protegge dalle cadute e dagli urti. Quindi grande resistenza ma anche grande portabilità perché seppure davvero ampio nelle dimensioni il suo peso di soli 728 grammi permettono di trasportarlo ovunque e soprattutto di utilizzarlo ovunque sia sulla scrivania che sulle gambe quando si è sul divano. Ed è un punto fondamentale questo perché l’uso del tablet lo si fa maggiormente per intrattenimento ed avere un device non troppo pesante tra le mani o sulle gambe permetterà un utilizzo migliore.

E poi c’è l’idea di poter portare sempre dietro la famosa S Pen, il pennino capacitivo realizzato ad hoc per il tablet, che può essere facilmente agganciato in modo magnetico alla scocca del Tab S8 Ultra. Una cosa più che pratica per l’utente più creativo che potrà così usarlo in mobilità senza però perdere la propria S Pen che rimarrà stabilmente ancorata al device. La S Pen permette di scrivere, scarabocchiare o disegnare le proprie idee trasformandole però in realtà con una latenza bassissima e tantissimi strumenti ideati da Samsung nella sua interfaccia grafica.

3. L’hardware POTENTISSIMO

Gli utenti vorrebbero spesso acquistare un tablet per sostituire il proprio notebook. Fino a qualche anno fa questa prerogativa era praticamente un sogno perché le potenziali hardware di un prodotto touchscreen come un tablet non potevano essere equiparate a quelle di uno notebook. Oggi non è più così: il Galaxy Tab S8 Ultra infatti possiede tanta di quella potenza da poter fare invidia a notebook professionali. Sì, perché da una parte qui viene equipaggiato con il processore più potente del momento ossia lo Snapdragon 8 Gen 1. Un processore che conosciamo davvero molto bene perché utilizzato da tutti i brand per i device top di gamma e non solo. È un Octa-Core con clock fino a 3 GHz e con la presenza della GPU Adreno 730 con processo produttivo a 4nm.

Ci sono due versioni differenti a cui poter attingere: una versione con 12GB di RAM e 256GB di memoria di archiviazione e poi una versione con 16GB di RAM e 512GB di memoria di archiviazione che potrà addirittura aggiungere ulteriore spazio con microSD fino ad 1TB. Chiaramente se la potenza è ai massimi livelli non può non esserlo anche la connettività ed ecco che su Tab S8 Ultra troverete sia la versione solo Wi-Fi, chiaramente la versione 6E di ultima generazione, ma anche quella con supporto alla rete 5G e ciò significa che inserita una nanoSIM potrete usare il tablet ovunque vi troviate anche senza l’accesso obbligatorio ad una rete Wi-Fi. C’è poi Bluetooth 5.2 ma anche l’uscita video tramite la porta USB-C 3.2 e questo dunque significa permettere all’utente più professionista di collegare il Tab S8 Ultra ad un secondo monitor oppure ad uno schermo magari per una presentazione. L’audio? Ci sono 4 speaker realizzati in collaborazione con AKG e questi offrono un suono corposo e cristallino anche ad alto volume.

Pensate che il comparto fotografico su di un tablet non possa servire? VI sbagliate. È un aspetto da non sottovalutare perché anche se non utilizzerete le fotocamere per scattare foto di paesaggi o altri soggetti, vi potranno comunque sempre servire per scansionare con dettaglio un documento o anche per realizzare progetti con la realtà aumentata e virtuale. Qui Samsung non lesina sotto questo punto di vista e propone un comparto posteriore caratterizzato da due sensori diversi: uno da 13 Megapixel di tipo Grandangolare (26 mm, 1/3.4″ e 1.0µm) con apertura da f/2.0 ed un secondo sensore da 6 Megapixel di tipo Ultra Grandangolare con apertura da f/2.2. Con questo comparto potrete anche registrare video fino al 4K a 30 o a 60 fps. E chiaramente il tablet è predisposto anche per realizzare videochiamate di qualità visto che anteriormente sulla cornice superiore sono presenti addirittura due sensori entrambi da 12 Megapixel (grandangolare da f/2.2 e ultragrandangolare da f/2.4) da usare anche per video fino al 4K a 60fps in HDR.

4. Il software MULTITASKING

Quando si parla di prodotti Samsung mobile sappiamo bene che l’interfaccia grafica One UI è divenuta ad oggi una delle più complete e user friendly presenti sul mercato. Ci sono voluti un po’ di anni per scrollarsi di dosso la qualche lag di troppo. Ora possiede non solo velocità e reattività ma anche completezza e funzionalità per ogni tipo di utente e dunque per ogni tipo di utilizzo. C’è chiaramente una base di Android 12 con tutto quello che Google ha implementato in fatto di sicurezza e caratteristiche grafiche. Su quello Samsung ha realizzato la sua One UI che qui riesce a puntare un alto soprattutto per quanto concerne la produttività, che in qualche modo è il fulcro di Galaxy Tab S8 Ultra.

Sappiamo bene quanto Android non sia riuscito ancora ad esprimere al meglio la sua potenzialità su di un prodotto come un tablet. Il display ampio, le funzionalità con pennino e la possibilità di realizzare sessioni multitasking con anche accessori quali tastiere e mouse non vengono ad oggi implementate come si dovrebbe da Google. Ecco allora che in questo caso ci pensa Samsung a farlo e la nuova One UI su questo Tab S8 Ultra ha una dignità garantendo ottima flessibilità nell’aprire più applicazioni simultaneamente (fino a 3 affiancate e altre in floating) e soprattutto permettendo di sfruttare al meglio la grandezza dello schermo con la funzione ”Labs” che rende utilizzabili app che su grande schermo non sono nativamente pensate per essere usate.

C’è Samsung Notes che sostanzialmente è il modo più rapido per annotare instantaneamente idee. Si possono creare bozze, disegni o anche trasformare la scrittura in testo. Chiaramente con la S Pen tutto risulta molto più semplice e comodo per tratti che sembrano realizzati su di un foglio e non su di uno schermo. E poi per la produttività basta affiancare al tablet una Book Cover Keyboard per avere il tablet in modalità ”lavoro” con trackpad, tastiera e stand per trovare la giusta posizione dello schermo.

5. Autonomia e ricarica VINCENTI

Il Samsung Galaxy S8 Ultra è un tablet estremamente sottile: solo 5,5 millimetri. Questo però non significa poca autonomia. Sì, perché le dimensioni del device contano e contano anche sul posizionare una batteria ampia proprio come quella del Tab S8 Ultra che conta bem 11.200 mAh.

In soldoni significa ottenere addirittura fino a 14 orer di riproduzione video, fino a 148 ore di riproduzione audio e ancora fino a 8 ore di navigazione continua sul web. Sostanzialmente non avrete problemi a concludere una giornata lavorativa stressante con il massimo delle prestazioni ma soprattutto potrete spingervi oltre se utilizzerete il tablet per intrattenimento perché in quel caso potrete garantirvi più giorni con una singola ricarica.

E poi c’è anche la ricarica rapida. Sì, perché seppure non in confezione, potrete spingervi fino ad una ricarica da 45W che significa avere tempi decisamente ridotti per portare il Tab S8 Ultra dallo 0% al 100%. Sì, perché potrete recuperare l’intera carica del tablet in soli 90 minuti. Tempi esigui se pensate al fatto che la batteria è comunque di grosse dimensioni.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.