iPad mini 6 e il jelly scrolling: class action contro Apple negli USA

Another ICT Guy

iPad mini 6 e il jelly scrolling: class action contro Apple negli USA

Apple dovrà affrontare una nuova class action negli USA per via del problema del “jelly scrolling” nei nuovi iPad mini 6. Intentata da Christopher Bryan, la causa si incentra sul problema del nuovo tablet compatto della Mela, il cui display “sfoca e oscura testo e immagini” al punto da essere “inutilizzabile”.

Nuovo iPad mini

Poco dopo il rilascio di iPad mini 6 dello scorso settembre alcuni utenti hanno notato che lo schermo LCD presentava un difetto nell’aggiornamento delle immagini, che è stato definito jelly scrolling e che all’epoca spiegavamo così:

“Il jelly scrolling è un effetto tearing che si manifesta quando si scorre verso l’alto o verso il basso nella schermata e quando si usa l’iPad mini 6 in modalità portrait. Le immagini e i testi sembrano spezzettarsi per una parte dell’animazione, visto che alcune parti della schermata viene renderizzata un istante dopo rispetto alle parti restanti creando una disincronia visibile per l’occhio più attento.”

Apple aveva già risposto sul problema sostenendo che si trattasse di un comportamento normale per un pannello LCD IPS come quello installato sul tablet, e che quindi non fosse necessario prendere provvedimenti.

Class-action in Colorado per Apple sul jely scrolling di iPad mini 6

Pare, però, che per alcuni utenti la risposta di Apple non sia stata soddisfacente. Secondo quanto denuncia il testo della causa depositata contro la Mela, infatti, il problema sarebbe sottostimato dall’azienda: “Gli utenti hanno segnalato cinetosi, nausea, vomito ed emicrania durante l’utilizzo del dispositivo a causa del difetto”, si legge. “Sebbene la stessa Apple abbia pubblicamente riconosciuto il problema solo quattro giorni dopo il rilascio dell’iPad Mini, l’azienda ha continuato a vendere il prodotto e si è rifiutata di risolvere il problema o di modificare i suoi materiali di marketing per rifletterne l’esistenza. Invece, Apple ha insistito, contro il peso delle prove, sul fatto che il problema rappresenta la normalità”.

Il querelante sottolinea inoltre che su altri dispositivi con schermi LCD, come ad esempio gli stessi iPad Air di Apple, il jelly scrolling non è così evidente o disturbante. Sono diverse le accuse mosse dalla class action contro Apple, fra cui frode, violazione della legge sulla concorrenza della California e pubblicità ingannevole e, attraverso la causa, si richiede un sollievo finanziario a chiunque abbia acquistato un iPad mini 6 con il difetto. Il documento può essere consultato nella sua interezza a questo indirizzo.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.