L’Ucraina ha ricevuto donazioni in criptovalute per un totale di 70 milioni di dollari

Another ICT Guy

L’Ucraina ha ricevuto donazioni in criptovalute per un totale di 70 milioni di dollari

In seguito all’invasione dell’esercito russo, le donazioni a sostegno dell’Ucraina sono aumentate vertiginosamente nelle ultime settimane. Di queste, ben 70 milioni di dollari sono arrivate sotto forma di criptovalute, con l’obiettivo principale di finanziare e sostenere l’esercito.

Criptovalute: un aiuto concreto ed efficace per il popolo ucraino

Si tratta di un metodo molto veloce ed efficace di mandare donazioni a distanza, e la quantità di monete digitali mandate all’Ucraina è arrivata a raggiungere cifre importanti grazie alle offerte di alcune figure di spicco come il fondatore di Polkadot, Gavin Wood, e la piattaforma di exchange Binance, che hanno donato rispettivamente 6 milioni e 10 milioni di dollari.

Zune

Queste donazioni riguardano gli indirizzi ufficiali del portafoglio crittografico del governo ucraino, nonché quelli utilizzati da organizzazioni non governative (ONG) e gruppi di volontari che hanno aiutato la lotta a modo loro.

La grande fetta arriva dalle numerose donazioni di privati provenienti da ogni parte del mondo, che hanno spinto il sostegno economico a raggiungere i 70 milioni di dollari. Da quanto emerso, la maggior parte delle donazioni sono avvenute con la criptovalute Bitcoin e Ethereum, ma anche altre realtà come Solana, Polkadot ed Ether hanno contribuito. Il governo ucraino starebbe usando la maggior parte di questi fondi in forniture militari per contenere gli attacchi russi.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.