vivo: nasce il nuovo Communications Network Lab. Ecco a cosa serve

Another ICT Guy

vivo: nasce il nuovo Communications Network Lab. Ecco a cosa serve

vivo, brand cinese tra i più popolari al mondo, ha aperto il suo nuovo Communications Network Lab a Dongguan, in Cina. Il progetto rappresenta un grosso investimento per il marchio, ma con la convinzione che servirà a migliorare l’esperienza utente.

Il Communications Network Lab, realizzato in collaborazione con la China Academy of Information and Communication Technology, sarà utilizzato su scala globale per lo studio di innovazioni tecnologiche per la comunicazione mobile. Nel dettaglio, il nuovo Lab è attrezzato per simulare scenari di vita reale, accelerare i processi di R&D e le fasi di test su smartphone per garantire che il prodotto soddisfi realmente le esigenze degli utenti.

Test di vita quotidiana ma non solo. Come funzionano?

Il Network Lab può regolare e simulare in modo flessibile i diversi intervalli di frequenze sulle reti 5G/4G commerciali mondiali, di conseguenza tutta una serie di test che dovevano essere eseguiti all’esterno, adesso si possono svolgere direttamente dentro il lab. Gli smartphone vengono sottoposti a test che simulano condizioni estreme come: segnale debole, strade affollate e movimenti rapidi.

vivo

Ma il Network Lab non è solo questo. Infatti non vengono testate solamente situazioni di vita quotidiana ma anche quelle in cui vengono compiute più operazioni contemporaneamente come gaming online, videochiamate e dirette streaming.

Il nuovo Lab dimostra la visione di vivo a lungo termine in termini di innovazione e l’impegno del brand in ambiti fondamentali di cui non sempre gli utenti sono a conoscenza” ha dichiarato Jingcai Liu, Direttore Generale Testing Technology e Reputation Management di vivo. “In futuro, vivo continuerà ad aumentare i propri investimenti in tecnologie chiave e a rafforzare la strategia lungo i quattro asset: sistema di imaging, sistema operativo, design industriale e prestazioni, dedicandosi così a fornire prodotti e servizi superiori che soddisfino al meglio le esigenze degli utenti”.

Il vero obiettivo rimane quello di garantire che ogni ogni smartphone testato arrivi all’utente con un’eccellente capacità di trasmissione del segnale e trasferimento dati, consumo energetico ottimale e prestazioni stabili.

vivo

vivo sta implementando all’interno del Lab dei nuovi test per migliorare il consumo energetico con reti divese in diversi scenari. Un alto obiettivo è quello di adeguarsi ai nuovi standard imposti dalla rete 5G, incluso 5G NR Release 16 al fine di far godere per primi gli utenti vivo delle innovazioni tecnologiche più recenti.

Per garantire stabilità delle prestazioni e massima affidabilità del sistema, è stato costruito all’interno del Network Lab un ambiente per testare la stabilità della rete su larga scala attraverso test rigorosi su ogni smartphone vivo: questi includono oltre 4.000 ore consecutive di stress test dell’alimentazione, oltre 1.000 ore di test di trasferimento dati e più di 10.000 chiamate da rete mobile.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.