Samsung pronta con HDR10+ Gaming: i primi monitor e TV in mostra al CES

Another ICT Guy

Samsung pronta con HDR10+ Gaming: i primi monitor e TV in mostra al CES

La coreana Samsung ha annunciato il supporto al nuovo standard HDR10+ Gaming, una particolare versione della tecnologia HDR10 pensata espressamente per i videogiochi e che offre anche la possibilità di auto-calibrazione. I nuovi prodotti saranno esposti in occasione dell’imminente CES 2022 di Las Vegas

La tecnologia HDR10+ Gaming è stata presentata ufficialmente ad ottobre, ma i nuovi TV QLED di Samsung della serie Q70 per il 2022 e i nuovi monitor gaming saranno i primi prodotti sul mercato a supportare lo standard. Il colosso coreano ha inoltre portato avanti una collaborazione con Sabre Interactive per garantire il supporto per HDR10+ Gaming su Redout 2 e Pinball FX, due titoli che verranno presentati anch’essi alla fiera dell’elettronica di Las Vegas.

Le specifiche HDR10+ Gaming offrono un picco di luminanza quadruplo rispetto a quello di HDR10, supportano la frequenza di aggiornamento variabile e la modalità a bassa latenza automatica. Samsung afferma inoltre che lo standard funzionerà anche a frequenze di refresh di 120Hz e superiori, senza però scendere nei dettagli.

Lo standard HDR10+ si pone come concorrente dello standard Dolby Vision, che attualmente risulta essere supportato da alcuni giochi di particolare blasone tra i quali Halo Infinite, Gears 5 e Call of Duty: Black Ops Cold War. Le caratteristiche di Dolby Vision sono pressoché identiche a quelle citate poco sopra per HDR10+ Gaming, con la mancanza però del supporto alla frequenza di aggiornamento di 120Hz.

Samsung ha inoltre assicurato, grazie alla collaborazione con NVIDIA, che le GPU NVIDIA GeForce RTX serie 30, RTX serie 20 e GTX serie 16 supporteranno lo standard HDR10+ Gaming con le future versioni di driver che saranno rilasciate nel corso del 2022.

Infine Samsung sottolinea che la gamma 2022 di TV e monitor da gioco Samsung supporteranno la calibrazione HDR automatizzata che elimina la necessità di impostazioni manuali al caricamento dei giochi, cosa in precedenza possibile solo con i contenuti di film e televisione. Con questa funzione vengono preservati i dettagli nelle ombre scure e nelle luci più luminose in modo che i giocatori possano cogliere ogni informazione presente sullo schermo.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.