YouTube sperimenta il chatbot AI sotto i video: può anche interrogare l’utente!

Another ICT Guy

YouTube sperimenta il chatbot AI sotto i video: può anche interrogare l’utente!

YouTube sta portando avanti in queste settimane i test con i suoi strumenti di intelligenza artificiale, tra cui un nuovo chatbot ideato per fornire ulteriori informazioni sul video visualizzato. Si tratta di uno strumento di intelligenza artificiale conversazionale, come definito da Google, il cui scopo è quello di rispondere alle domande dell’utente e suggerire contenuti correlati. Ma le possibili interazioni sono anche di più ampio spettro: ad esempio, se si guarda un video didattico, il chatbot può “interrogare” l’utente sull’argomento per aiutarlo a comprendere ciò che ha visto. La funzionalità sperimentale è stata annunciata assieme a un altro strumenti AI che organizzerà i commenti di un video per topic.

Entrambi gli strumenti rientrano in una strategia più ampia che Google sta portando avanti con l’obiettivo di integrare l’intelligenza artificiale nei suoi servizi, tra cui Ricerca, Gmail e la suite per la produttività. YouTube in particolare ha già proposto ai content creator diverse funzionalità AI, come sfondi generati per i Shorts, il doppiaggio automatico per tradurre i video e suggerimenti su topic e audio e al momento vi è in fase di sviluppo un ulteriore nuovo strumento che darà modo di creare tracce audio nello stile di celebri musicisti.

La piattaforma video precisa comunque che i nuovi strumenti di AI sono disponibili solo in versione sperimentale limitata: il tool di AI conversazionale, accessibile tramite il pulsante “Chiedi”, è al momento in inglese, su alcuni video selezionati, per dispositivi Android e abbonati Premium USA maggiorenni. Nelle schermate condivise dalla stessa Google si possono notare richieste predefinite per ottenere dal chatbot un riassunto o consigli su contenuti correlati, con la possibilità di scrivere le proprie domande.

Lo scorso luglio YouTube aveva già annunciato alcuni test con strumenti AI per produrre riassunti automatici dei video. Il nuovo chatbot pare però più completo: oltre alle sintesi generate dall’AI, offre risposte a domande specifiche e informazioni anche su contenuti diversi da quello visualizzato.

Come dicevamo precedentemente, oltre al chatbot, YouTube introduce la categorizzazione AI dei commenti per suddividerli per argomenti specifici. Nello screenshot condiviso sul blog ufficiale di Google a scopo illustrativo, appare sotto un video di MrBeast, i commenti categorizzati con i topic  “People love Bryan the bird”, “Lazerbeam should be in more videos” e un ambiguo “No submarine”. Anche questa funzionalità è in fase sperimentale e applicata ad un numero ristretto di video in inglese che abbiano numerosi commenti. Al di sopra dei commenti si trova inoltre il nuovo pulsante “Topic” che permette di accedere alla visione ordinata per argomenti e si affiancherà ai già noti “Più votati” e “Più recenti”. Secondo YouTube questo è un modo per offrire ai creator la possibilità di interagire con il pubblico in maniera più rapida ed efficace, ma anche per trarre spunti per nuovi contenuti che interessino il pubblico. 

YouTube pone l’attenzione sul fatto che con questi esperimenti AI “non sempre si potrebbe fare centro”. In particolar modo per il sistema di categorizzazione dei commenti sarà necessario osservare da vicino cosa succede per evitare che l’AI vada in qualche modo a promuovere e riproporre gli interventi peggiori.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *