OPPO e Qualcomm ancora insieme per innovare il settore mobile! Ecco le novità

Another ICT Guy

OPPO e Qualcomm ancora insieme per innovare il settore mobile! Ecco le novità

In occasione dello Snapdragon Summit 2023, evento annuale organizzato da Qualcomm, OPPO ha presentato i risultati della collaborazione con il colosso statunitense. L’azienda cinese ha svelato alcune delle novità più interessanti che arriveranno nei prossimi mesi.

Uno degli annunci più attesi è quello del prossimo smartphone flagship di OPPO, che sarà uno dei primi dispositivi al mondo equipaggiati con il nuovo processore Snapdragon 8 Gen 3. Si tratta del chip di punta di Qualcomm per il 2023, che promette prestazioni ed efficienza energetica superiori. OPPO sta collaborando a stretto contatto con Qualcomm per ottimizzare al meglio le potenzialità della nuova piattaforma.

OPPO e Snapdragon: tutte le novità

Una delle funzionalità più avanzate dello Snapdragon 8 Gen 3 è il supporto per il ray tracing in ambito mobile. Questa tecnologia permette di simulare con precisione illuminazione e riflessi, per una grafica iperrealistica. OPPO ha lavorato insieme a Qualcomm per integrare il ray tracing nel suo motore grafico proprietario PhysRay Engine 2.0. I risultati sono impressionanti, con effetti di luce e ombre di livello next-gen nei giochi compatibili. L’integrazione tra hardware e software ha permesso ad OPPO e Qualcomm di abilitare il ray tracing in tempo reale anche in titoli mobili popolari come Nitro Nation. Si tratta di un traguardo storico per il settore.

Ma la collaborazione tra le due aziende non si ferma agli smartphone. All’evento AWE 2023 OPPO ha presentato i nuovi occhiali AR OPPO MR Glass, basati sulla piattaforma Snapdragon XR2+ Gen 1. Si tratta di una delle prime soluzioni di realtà mista con supporto per Snapdragon Spaces, la nuova piattaforma software di Qualcomm per esperienze immersive. Infine, OPPO ha annunciato il nuovo smartwatch OPPO Watch 4 Pro con Snapdragon W5 Gen 1, chip progettato per dispositivi indossabili con un’autonomia eccezionale, fino a 14 giorni.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *