MSI Project Zero: arrivano le prime due schede madri con connettori posteriori per Intel e AMD

Another ICT Guy

MSI Project Zero: arrivano le prime due schede madri con connettori posteriori per Intel e AMD

MSI ha condiviso le specifiche complete delle prime due schede madri Project Zero: la B760M Project Zero per processori Intel e la B650M Project Zero per quelli AMD. Entrambe le schede condividono il formato mATX e una colorazione bianca. Mancano, invece, i prezzi che dovrebbero essere comunicati nelle prossime settimane.

Per quanto riguarda Intel, si tratta di una soluzione con socket LGA 1700 in grado di supportare le CPU Alder Lake e Raptor Lake, ovvero di dodicesima e tredicesima generazione. Anche i nuovi processori serie 14000 Raptor Lake Refresh saranno supportati, ma previo aggiornamento del BIOS. Il supporto si estende fino ai top di gamma della serie Core i9, grazie a un doppio connettore di alimentazione per la CPU.

La scheda supporta quattro moduli di memoria DDR5 con velocità fino a 7800+ MT/s, anche se naturalmente sarà l’IMC (Integrated Memory Controller) del processore a stabilire la velocità massima effettiva. La quantità massima, invece, è pari a 192 GB utilizzando banchi ad alta densità.

Il pannello I/O offre 8 porte USB, di cui una Type-C Gen 2×2, un’uscita HDMI 2.1, una DisplayPort 1.4, una porta ethernet 2,5G per la connessione cablata e connettori audio analogici e SPDIF per impianti fino al 7.1. Inutile dire che le uscite video funzionano solo in presenza di processori con scheda video integrata. Presenti anche i due connettori per l’antenna Wi-Fi.

A tal proposito, la motherboard dispone di un modulo wireless aggiornabile preinstallato nello slot M.2 (Key-E). Questo abilita alla connettività Wi-Fi 6E e al Bluetooth 5.3. Da segnalare i tre slot di espansione PCIe di cui uno x16 che sfrutta lo standard PCIe 5.0; il secondo utilizza lo standard PCIe 4.0, ma pur essendo X16, è limitato elettronicamente a x4 dal chipset; il terzo è uno slot PCIe 3.0 x1.

La B650M Project Zero è molto simile alla sua gemella Intel, ma non mancano alcune differenze sostanziali a livello tecnico. In questo caso la capacità massima supportata per la memoria RAM è di 128 GB DDR5-7600+, manca quindi il supporto per i moduli ad alta densità.

Gli slot di espansione PCIe si riducono a due: uno X16 PCIe 4.0 e uno X1 PCIe 3.0, manca il supporto al PCIe 5.0. Presente però sul pannello I/O una porta Type-C in più rispetto alla controparte Intel, per un totale di 9 porte USB. Per il resto non vi sono differenze sostanziali se non sul fronte dell’alimentazione: la B650M sfrutta 10+1+1 fasi, mentre la B760M 12+1+1 fasi.

Naturalmente, in questo caso il chipset è il B650 di AMD con socket LGA 1718, ovvero AM5, di conseguenza sono supportati esclusivamente i processori Ryzen serie 7000. Naturalmente è inclusa tutta la gamma, compreso il Ryzen 9 7950X3D. Anche in questo caso, infatti, troviamo un doppio connettore di alimentazione che fornisce tutta l’energia di cui la CPU potrebbe necessitare.

In realtà pare che MSI abbia in cantiere anche una Z790 Project Zero, basata sull’omonimo chipset. Il leaker wnxod ha condiviso con un post su X (Twitter) quella che dovrebbe essere la scheda tecnica della motherboard, tuttavia non c’è stata ancora alcuna conferma da parte dell’azienda taiwanese.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *