Microsoft accoglie Activision Blizzard: la direzione aziendale viene ristrutturata e ampliata

Another ICT Guy

Microsoft accoglie Activision Blizzard: la direzione aziendale viene ristrutturata e ampliata

Concluso l’accordo con Activision Blizzard, Microsoft si appresta ad accogliere i nuovi studi con una ristrutturazione dei piani alti. Tra questi è stato riservato un posto anche a Bobby Kotick, attuale CEO di Activision Blizzard, che però manterrà la carica solo per qualche mese, come annunciato dalla stessa società di Redmond.

Phil Spencer rimarrà al vertice come CEO di Microsoft Gaming, mantenendo quindi il ruolo cucitogli addosso lo scorso anno con la fondazione della divisione. Promosso, invece, Matt Booty che diventa presidente di Game Content e Studios. Si tratta, in realtà, di un ruolo simile a quello ricoperto finora, ma esteso a tutti gli studi tra le fila di Microsoft.

Booty, infatti, supervisionerà il lavoro di tutti i team, anche quelli rimasti finora quasi del tutto indipendenti come Bethesda e Zenimax. Lo stesso, quindi, varrà anche per Activision e Blizzard. Si tratta di una scelta mirata per evitare che si verifichino nuove situazioni spiacevoli come accaduto con Redfall.

ZeniMax continuerà a operare come un’entità a integrazione limitata guidata da Jemie Leder, presidente e CEO, che riferirà a Matt” ha spiegato Phil Spencer in una nota interna ottenuta da The Verge. “I grandi giochi sono fondamentali per tutto ciò che facciamo. Crediamo che un’organizzazione ampliata dei contenuti di gioco, che consenta a Xbox Game Studios e ZeniMax di collaborare efficacemente insieme, permetterà a questi studi di sviluppo di livello globale di fare del loro meglio per ampliare il nostro portafoglio di giochi amati dagli utenti“.

Promozione anche per Sarah Bond che assumerà il ruolo di presidente di Xbox: a lei sarà affidata la supervisione dell’intera piattaforma, comprese le divisioni business e hardware. La Bond si occuperà dello sviluppo sia hardware che software. È stata in prima linea per l’acquisizione di Activision Blizzard ed è stata lei, per conto di Microsoft, a spiegare al giudice Jacqueline Scott Corley il mercato e il business dei videogiochi.

Come accennato in precedenza, nel nuovo organigramma compare anche Bobby Kotick che manterrà il ruolo di CEO per Activision Blizzard. Una scelta quasi obbligata per accompagnare la transizione del publisher: Kotick, infatti, lascerà l’azienda all’inizio del prossimo anno.

Non è mancato anche un importante addio: il chief marketing officer Chris Caposella saluterà l’azienda dopo ben 32 anni di servizio, lasciando il posto a Takeshi Numoto. Di Caposella qualcuno ricorderà la famosa presentazione di Windows 98 insieme a Bill Gates durante la quale il sistema operativo andò in crash mostrando l’iconica “schermata blu della morte“.

Un aspetto interessante della nuova leadership è che, una volta uscito di scena Kotick, saranno in maggioranza le donne rispetto agli uomini ad avere un ruolo di responsabilità in Microsoft Gaming. Altri cambiamenti sono stati fatti anche sul fronte Windows con diverse promozioni in ambito consumer per meglio posizionare l’azienda nei settori dei motori di ricerca, intelligenza artificiale e dispositivi.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *