Huawei inaugura a Helsinki il primo centro europeo per la ricerca nel campo dello sport e del benessere

Another ICT Guy

Huawei inaugura a Helsinki il primo centro europeo per la ricerca nel campo dello sport e del benessere

Huawei ha inaugurato oggi 27 ottobre 2023 a Helsinki, in Finlandia, il suo nuovo Huawei Health Lab, primo centro di ricerca del brand in Europa nell’ambito della salute e del fitness. Dotato di strutture all’avanguardia per test sportivi e ricerche sugli algoritmi per il monitoraggio nella vita reale, il nuovo Health Lab finlandese va ad aggiungersi ai due centri già esistenti in Cina, a Xi’an e Songshan Lake.

Con i suoi 1.000 mq di superficie, la struttura vanta un’ampia gamma di attrezzature per il monitoraggio di oltre 20 discipline sportive e oltre 200 parametri fisiologici e biomeccanici. Tra le aree di test principali, spiccano una piscina per il nuoto controcorrente, un simulatore di sci, un tapis roulant multifunzione e uno strumentato, oltre a una palestra per vari allenamenti cardio. I test vengono condotti sia con apparecchiature avanzate che con i più recenti dispositivi indossabili di Huawei, come il nuovo Huawei Watch GT 4
, per studiarne le potenzialità e l’affidabilità.


Clicca per ingrandire

La struttura finlandese comprende un team multidisciplinare con esperti di cinque aree: fisiologia, intelligenza artificiale, machine learning, ingegneria del software e test. L’obiettivo è garantire standard di altissimo livello mondiale. L’inaugurazione del nuovo Health Lab rientra nell’impegno di Huawei per la ricerca negli algoritmi per il monitoraggio del benessere, ambito di grande interesse per i consumatori. Un recente sondaggio dell’azienda in 8 Paesi europei ha rivelato che il 92% degli intervistati desidera migliorare il proprio stile di vita.


Clicca per ingrandire

Per consolidare la collaborazione con realtà locali, Huawei partecipa al progetto iCARE4CVD dell’Unione Europea, in cui fornirà i suoi dispositivi indossabili per lo studio delle malattie cardiovascolari. È anche co-fondatrice del consorzio Interlive con università europee, per definire standard affidabili di misurazione tramite i suoi prodotti. L’azienda proseguirà su questa strada, puntando a nuove partnership con università e centri per le persone con disabilità. L’obiettivo è approfondire la ricerca e promuovere uno stile di vita attivo per tutti.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *