Telegram si fa social, in arrivo le Storie

Another ICT Guy

Telegram si fa social, in arrivo le Storie

Telegram si allinea a tutti i principali social network e annuncia il rilascio delle Storie. Si tratta di foto e video ‘a scadenza’, che cioè scompaiono dopo un certo periodo di tempo. A differenza della concorrenza, come i social di Meta, su Instagram l’utente potrà scegliere tra diversi intervalli di tempo utili a visualizzare ogni storia: 6, 12, 24 o 48 ore. La maggior parte delle altre app fa scomparire le storie dopo 24 ore.

A confermare la novità è stato direttamente il Ceo di Telegram, Pavel Durov, dal suo canale di aggiornamenti su Telegram. Durov ha sottolineato come oltre della metà di richieste di nuove funzionalità avanzate dagli iscritti del servizio di messaggistica riguardavano proprio la possibilità di pubblicare le storie. “Inizialmente eravamo contrari a questa idea poiché le storie sono già ovunque.

Tuttavia, Telegram non sarebbe Telegram se non ascoltasse i suoi utenti e non innovasse sui formati esistenti” le parole del Ceo. Puntando sulla privacy, Telegram non farà visualizzare le storie a tutti i contatti di un utente. Questo potrà infatti scegliere il pubblico di riferimento di ogni contenuto: tutti i contatti, solo alcuni o una lista di amici stretti. Sarà inoltre possibile nascondere le storie pubblicate, spostandole nella lista “Nascoste” nella sezione dei contatti, senza visualizzarle nella schermata principale. Al momento, la funzionalità di storie è in una fase di test, con il lancio globale che, secondo Durov, dovrebbe avvenire entro luglio. Il manager ha anche pubblicato un breve video che ne mostra in anteprima il funzionamento, molto simile alla visualizzazione di Facebook e Instagram.

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *