Nikon Z8: ammiraglia a tutti gli effetti, ma più compatta ed economica

Another ICT Guy

Nikon Z8: ammiraglia a tutti gli effetti, ma più compatta ed economica

Quello della Z8 è un lancio molto importante per Nikon, che consolida la sua posizione arrivando per prima ad offrire a catalogo due mirrorless professionali. Due mirrorless dall’identica anima, ma di aspetto ed ergonomia differente, a beneficio di diverse tipologie di fotografi.

Se, infatti, tutti gli addetti ai lavori sono stati pressoché concordi nel definire la Z9 una fotocamera eccellente, e la struttura di quel corpo macchina ha soddisfatto fotografi sportivi e naturalisti, altre tipologie di fotografi – ad esempio cerimonialisti – sono rimaste un po’ alla finestra, desiderose di qualcosa di più compatto. Quel qualcosa è la Nikon Z8. 

Su un punto, infatti, è utile essere subito chiari: la Z8 non introduce grandi novità tecniche. Al suo interno si trova infatti la stessa pipeline grafica della Z9, e le nuove funzioni che introduce verranno portate anche sulla Z9 con la prossima major release del firmware (ver. 4). Basta dare uno sguardo alla scheda tecnica, nella pagina successiva, per notare quante e profonde siano le similitudini. Le differenze, viceversa, stanno tutte nel corpo macchina, che rinuncia all’impugnatura verticale integrata e, con essa, alla batteria da ammiraglia. L’autonomia, di conseguenza, grossomodo si dimezza, ma anche il peso si riduce di quasi mezzo chilogrammo.

La nuova Z8 è leggermente più compatta e leggera anche della reflex D850, altro punto di riferimento significativo, perché la Z8 si propone di essere l’erede spirituale proprio della D850. Con cui, per inciso, Z8 e Z9 già condividono risoluzione e gamma ISO.   

Oltre a essere meno pesante sulla bilancia, la Z8 “pesa” meno anche sul portafogli, con prezzo di listino per il solo corpo macchina di 4599 Euro (da confrontare con i 6099 Euro della Z9). Vale la pena citare la disponibilità del battery grip MB-N12 che, con un prezzo di circa 400 Euro, porterebbe il totale nell’intorno dei 5000 Euro ma, naturalmente, chi desidera stabilmente quel tipo di struttura farebbe bene a considerare la Z9. Esiste anche un kit Nikon Z8 + Nikkor 24-120 f/4 S offerto a 5549 Euro.

La fotocamera è stata testata con Nikkor Z 24-70 f/2.8 S, Nikkor Z 85mm f/1.2 S e Nikkor AF-S 200-500mm F5.6E ED VR tramite adattatore. I risultati MTF si riferiscono all’85mm.  

[HWUVIDEO=”3383″]Nikon Z 8: la regina delle fotocamere si fa più piccola[/HWUVIDEO]

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *