Diga e fotovoltaico, online il parco solare galleggiante più grande del Sud America

Another ICT Guy

Diga e fotovoltaico, online il parco solare galleggiante più grande del Sud America

Si moltiplicano nel mondo i progetti che uniscono i bacini idrici artificiali al fotovoltaico galleggiante, nel tentativo di trovare nuove sinergie e integrazione tra diverse fonti rinnovabili, con anche un possibile ritorno economico e ammortizzazione di alcuni costi fissi.

L’ultimo esempio arriva dalla Colombia, dove la californiana Noria Energy ha realizzato un impianto per il produttore locale Urrà. Si tratta di un campo fotovoltaico galleggiante nel bacino del fiume Sinú, a Cordoba.

Il progetto, che prende il nome di Aquasol, è pensato per sfruttare parte del bacino artificiale creato dalla diga. Il campo è costituito da 2.800 pannelli fotovoltaici, per una potenza totale di 340 MW. Si stima che dovrebbe produrre quasi 2.400 MWh di energia, all’incirca pari a quella necessaria a far funzionare la diga.

I costi di gestione della centrale idroelettrica verrebbero così azzerati, o sensibilmente ridotti, con una stima che parla di 1,2 milioni di dollari in 20 anni di attività garantita. Inoltre il progetto ha un secondo fine molto importante. Nella stessa location si trova un impianto a terra, installato sulla riva, e Noria monitorerà i due sistemi parallelamente per ottenere maggiori dati sui vantaggi del sistema galleggiante.

Si stima, infatti, che l’acqua sottostante contribuisca a mantenere i pannelli più freddi, aumentando così la produzione. In contemporanea la presenza della gigante zattera attenua l’evaporazione dell’acqua, mantenendo il bacino idrico.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *