MSI Afterburner, futuro incerto a causa del conflitto tra Russia e Ucraina

Another ICT Guy

MSI Afterburner, futuro incerto a causa del conflitto tra Russia e Ucraina

MSI Afterburner è uno dei più popolari software per il monitoraggio e l’overclock delle schede video. Purtroppo, a causa del conflitto russo-ucraino, sta vivendo un momento difficile e il suo futuro è incerto. Lo sviluppatore russo del software, Alexey Nicolaychuk alias “Unwinder”, ha spiegato sul forum di Guru3D che il progetto è in stato di “semi abbandono” perché MSI non sta onorando i suoi doveri, ovvero non sta pagando il dovuto.

Lo sviluppatore ha portato avanti lo sviluppo del software negli ultimi 11 mesi ma sembra pronto a mollare il colpo. “Ho la sensazione di punzecchiare un cavallo morto e sprecare energie per qualcosa che non è più necessario all’azienda. Ad ogni modo cercherò di continuare a supportarlo da solo finché avrò del tempo libero, ma probabilmente dovrò abbandonarlo e passare a qualcos’altro che mi permetta di pagare le mie bollette”, ha dichiarato Nicolaychuk. Una posizione più che comprensibile, nessuno lavora per la gloria.

La scelta di Nicolaychuk di uscire allo scoperto pubblicamente potrebbe però portare a un “vissero tutti felici e contenti”, perché MSI ha fatto sapere che sta cercando di risolvere la situazione. Interrogata da Wccftech, la società taiwanese ha fatto sapere quanto segue:

Il nostro team product marketing & accounting sta affrontando questo problema. A causa della guerra, il nostro pagamento non poteva essere trasferito al conto bancario dell’autore con successo. Stiamo mantenendo i contatti con lui e cercando di capire come risolvere questo problema”. A PC Gamer, la società ha aggiunto “intende assolutamente continuare con MSI Afterburner”.

MSI Afterburner per rubare dati e minare crypto? Attenzione a dove lo scaricate

Va ricordato che tra le prime misure sanzionatorie dell’Occidente contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina troviamo l’esclusione delle principali banche russe da Swift, il sistema ad alta sicurezza che consente di svolgere transazioni finanziarie in tutto il mondo.

Vedremo come si evolverà la vicenda. Nel frattempo, Nicolaychuk ha fatto sapere che intende continuare a lavorare su RTSS, un’applicazione strettamente correlata ad Afterburner che serve a visualizzare come overlay informazioni sul comportamento dell’hardware durante il gaming.  

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *