Sony Honda Mobility svela Afeela: si farà davvero, arriva nel 2025

Another ICT Guy

Sony Honda Mobility svela Afeela: si farà davvero, arriva nel 2025

Nel pomeriggio del fuso orario americano, costa ovest, c’era molta attesa per il keynote di Sony, come ormai tradizione da qualche anno. Nelle passate edizioni la casa giapponese aveva presentato delle auto elettriche, stupendo un po’ tutti in realtà, un progetto che è poi sfociato nella collaborazione con Honda, e con il lancio della joint venture Sony Honda Mobility.

Sony Honda Mobility Afeela

Ed anche questa volta abbiamo avuto un assaggio dei progetti futuri, anche se più concreti rispetto alle scorse edizioni. L’auto elettrica di Sony diventa Afeela, che sarà in tutto e per tutto un nuovo brand, e inizia il suo percorso con un prototipo che riprende in parte i concetti introdotti con le vetture Vision S.

Sony Honda Mobility Afeela

A livello tecnico non è stato svelato praticamente nulla, però ora sappiamo che l’auto è reale e si farà: preordini che verranno aperti all’inizio del 2025, per consegne subito successive, ad eccezione degli Stati Uniti, dove arriverà nella primavera 2026.

Afeela vuole cambiare il paradigma del tempo passato in auto, rendendo l’esperienza contenuto-centrica. Per questo un grande display ricopre praticamente tutto il cruscotto, ed è in grado di riprodurre anche film e serie tv, e se serve anche videogiochi del panorama Playstation, anche per gli occupanti posteriori, grazie a display aggiuntivi nei pressi dei poggiatesta.

Sony Honda Mobility Afeela

Ma tecnologia significa anche sicurezza e aiuti alla guida, ed a questo servono i 45 sensori e videocamere, dentro e fuori il veicolo, con una potenza di calcolo di 800 TOPS. Tutto questo grazie alla stretta collaborazione con Qualcomm e la sua piattaforma Snapdragon Digital Chassis, che supporta sia l’interfaccia, sia le tecnologie ADAS.

Attenzione anche a nuovi sviluppi dell’intrattenimento a bordo, dove mette lo zampino anche Epic Games, altro grande nome coinvolto nel progetto. Per ora sappiamo ancora poco, ma è stato rivelato che la software house si occuperà di realtà aumentata, metaverso, e nuove esperienze utente a bordo.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *