Hisense: ora è seconda al mondo nelle vendite di TV, e annuncia i nuovi ULED X

Another ICT Guy

Hisense: ora è seconda al mondo nelle vendite di TV, e annuncia i nuovi ULED X

Il risultato annunciato da Hisense in occasione della sua conferenza stampa per il CES 2023 conferma la dedizione dell’azienda cinese ai prodotti di alta qualità e la sua resilienza in circostanze difficili. Lo ha detto David Gold, Presidente di Hisense USA, sul palco dell’evento di Las Vegas, ricordando che Hisense può ora contare su 66 uffici sparsi in tutto il mondo e 31 centri di ricerca e sviluppo. Inoltre, beneficia delle recenti acquisizioni di Toshiba TV, gorenje e Sanden.

Nel corso della conferenza stampa, Gold ha menzionato come la crescita di Hisense nel mercato globale sia scaturita dagli investimenti in produzione, ricerca e sviluppo, acquisizioni strategiche, nuove partnership e prodotti ad alte prestazioni. Nei prossimi anni, Hisense si adopererà per avanzare ancora di più, con l’obiettivo di stare al passo con gli ultimi progressi nei campi relativi all’elettronica di consumo, dei display, degli elettrodomestici, delle applicazioni commerciali e altro ancora.

Hisense Uled X

Quanto agli annunci, il piatto forte è rappresentato da ULED X, che corrisponde alla nuova gamma di TV LCD con Quantum Dot. La nuova serie vedrà nel 110 pollici 8K il top di gamma, ma ci saranno delle varianti con dimensioni più contenute, a partire dall’85 pollici. Inoltre, nel 2023 Hisense porterà la tecnologia di retroilluminazione basata su MiniLED sull’intera gamma di televisori ULED.

Questa serie di televisori vanterà caratteristiche avanzate con più di 5 mila zone indipendenti in local dimming e una luminosità di picco di 2500 cd/mq. Al cuore dei televisori, troviamo il processore Hi-View Engine X, mentre il sistema audio CinemaStage X contemplerà il supporto a Dolby Atmos con una configurazione di altoparlanti 4.1.2.

La serie U8, invece, arriverà nei modelli da 55 a 85 pollici, e ancora una volta sfrutterà retroilluminazione MiniLED con più di 1000 zone di local dimming e luminanza massima di 1500 cd/mq. Ci saranno anche le nuove serie U7 e U6, con specifiche leggermente inferiori che vanno dalle 500 alle 200 zone di locali dimming e luminanza rispettivamente di 1000 e 600 cd/mq. Tutte le serie offriranno refresh rate di 144 Hz e il supporto ad AMD FreeSync Premium Pro.

Per quanto riguarda i Laser TV, invece, Hisense aggiunge al suo portfolio il modello PL1 Laser Cinema, che descrive come una soluzione capace di “rendere disponibile a tutti la tecnologia a ottica ultra-corta”. Supporta Google TV e può proiettare un’immagine da 80 a 210 pollici, generando fino a 2.100 nit.

Hisense ha anche introdotto lo Smart Mini Projector, un triplo proiettore laser in grado di generare un’immagine da 150 pollici, ovvero la dimensione maggiore finora raggiunta dai proiettori laser dell’azienda. Include audio Dolby Atmos e DTS integrato con due altoparlanti da 20 W e usa la piattaforma di smart TV proprietaria VIDAA. Fra gli altri nuovi modelli di Laser TV troviamo L5H, L9H e PX2-PRO, a cui si aggiungono le nuove versioni del proiettore laser singolo L5G e dei proiettori laser TriChroma L9G e PX1.

Hisense non ha annunciato prezzi o disponibilità per i suoi nuovi televisori.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *