Investimenti in startup italiane volano a 957milioni

Another ICT Guy

Investimenti in startup italiane volano a 957milioni

Cresce l’interesse degli investitori per il mondo dell’innovazione e di conseguenza per le startup. Nel primo semestre di quest’anno le operazioni di venture capital nel mercato italiano hanno visto lievitare l’ammontare investito in startup italiane a 957 milioni di euro, più del doppio in un anno (+123%).

Gli operatori domestici, che fanno la parte del leone con 671 milioni investiti, insieme a quelli esteri, da cui sono arrivati 286 milioni, hanno finalizzato complessivamente 161 round, contro i 141 dei primi sei mesi 2021 (+14%). Al contrario, si registra un rallentamento dei finanziamenti in realtà estere fondate da imprenditori italiani, da 379 milioni a 176 milioni di euro, con 11 operazioni, in linea con l’anno precedente.

Sommando queste due componenti, complessivamente le operazioni di venture capital salgono a 172 (+12%) per un totale di 1,1 miliardi di euro nel semestre. Sono i dati rilevati dal Venture Capital Monitor, realizzato dall’omonimo Osservatorio attivo presso Liuc Business School, con il contributo di Intesa Sanpaolo Innovation Center e grazie al supporto istituzionale di Cdp Venture Capital Sgr e Iban. “L’economia italiana sta finanziando l’innovazione e credo che avremo un anno di buoni risultati”, commenta il presidente di Aifi, Innocenzo Cipolletta, sottolineando che i numeri sono “sorprendenti” e mostrano come “l’innovazione sia fondamentale per permettere all’economia di avanzare, anche e soprattutto nei momenti di crisi”. Questi risultati inoltre “avvicinano l’Italia alle dimensioni degli altri paesi, sebbene abbiamo ancora strada da fare”.

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.