Google Pixel 6a e Pixel Buds Pro da oggi disponibili su Amazon e Google Store

Another ICT Guy

Google Pixel 6a e Pixel Buds Pro da oggi disponibili su Amazon e Google Store

Al Google I/O di quest’anno, l’azienda di Mountain View ha presentato in anteprima il nuovo medio gamma Google Pixel 6a ma anche i nuovi auricolari Google Pixel Buds Pro. Da oggi entrambi i dispositivi sono disponibili per il preordine su Amazon e sul Google Store e in vendita a partire dal prossimo 28 luglio. I due prodotti di Google hanno entrambi caratteristiche interessanti, da una parte lo smartphone si propone con dimensioni compatte, processore Tensor performante made in Google e una doppia fotocamera. Gli auricolari invece propongono tanta intelligenza artificiale e propongono per la prima volta la cancellazione del rumore attiva oltre anche alla presenza di Google Assistant.

Pixel 6a è disponibile in Italia da oggi su Amazon e su Google Store per il preordine e per la vendita a partire dal 28 luglio al costo di 459 euro. Sempre oggi, pae il preordine su Amazon e Google Store anche per Pixel Buds Pro, in vendita dal 28 luglio al costo di 219 euro.

 

Inoltre, chi preordina da oggi al 28 luglio Pixel 6a sul Google Store riceverà un paio di Pixel Buds A-Series, senza costi aggiuntivi. Invece, su Amazon, riceveranno un paio di Pixel Buds A-Series senza costi aggiuntivi i primi 500 a preordinare il Pixel 6a da oggi no al 28 luglio. Sono disponibili per il preordine e la vendita anche le case di Pixel 6a, Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Per ampliare la gamma di dispositivi Pixel disponibili su Amazon a livello italiano, da oggi troverete anche i telefoni di fascia alta, Pixel 6 e Pixel 6 Pro, a partire da 649 euro per Pixel 6 e 899 euro per Pixel 6 Pro e Pixel Buds A-Series a paire da 99 euro.

Google Pixel 6a

Google Pixel 6a spicca sulla scena della serie per le sue dimensioni compatte ma anche per il fatto di essere stato equipaggiato del processore made in Mountain View ossia dell’ormai famoso Google Tensor proprio alla pari degli altri device più importanti come il Pixel 6 e 6 Pro. Il piccolo possiede anche tante di quelle caratteristiche premium che gli altri device Pixel 6 e Pixel 6 Pro posseggono ma il suo prezzo risulta inferiore visto che viene proposto a 459€.

Google Pixel 6a prende in prestito molti degli stessi elementi di design di Pixel 6 e 6 Pro, inclusa l’iconica fotocamera a barra come anche una struttura in metallo durevole e resistente. Il design è chiaramente ispirato agli altri due device della serie e chiaramente possiede Android 12 aggiornato al Material You e che consente di personalizzare l’aspetto del telefono, rendendolo ancora più personale. Ci sono chiaramente tutte le funzionalità della fotocamera che abbiamo visto con i Pixel 6 e quindi il riconoscimento vocale, la sicurezza e la privacy e molte altre cose a cui gli utenti Android si sono affezionati. Con Live Translate, ad esempio si potrà avere un traduttore personale ovunque si vada. Pixel 6a aiuta a catturare i momenti più importanti con un comparto fotografico che include due fotocamere posteriori: un obiettivo principale e un obiettivo ultrawide.

Oltretutto la Pixel Camera è progettata per essere versatile e adattarsi alle esigenze dell’utente. Ecco perché saranno presenti funzionalità e tecnologie viste sugli altri device e parliamo di Real Tone, che permette di avere toni della pelle autentici, Night Sight, che rende le foto migliori in condizioni di scarsa illuminazione e ancora Gomma Magica, che permette di cancellare gli oggetti o i soggetti che non interessano a posteriori dello scatto. Oltretutto novità: la Gomma magica è cambiata e ora permette anche di cambiare il colore degli oggetti presenti nella foto. Con un tocco, i colori e l’ombreggiatura dell’oggetto si fondono in modo naturale. Così che l’attenzione è sui soggetti, proprio come dovrebbe essere.

Specifiche tecniche – Google Pixel 6a

  • schermo: gOLED 6,1″ Full HD+, frequenza di aggiornamento a 60 Hz
  • processore: Google Tensor (clock 2.8GHz)
  • memoria: 6 GB di RAM LPDDR4X e 128 GB di spazio di archiviazione
  • fotocamere:
    • anteriore: 8MP (Sony IMX355 – FOV 84°)
    • posteriori: 12 MP principale (f/1.7 – Sony IMX363 – OIS) + 12 MP ultra grandangolare (f/2.2 – Sony IMX386)
  • connettività: 5G, Wi-Fi 6E, Bluetooth, NFC
  • sistema operativo: Android 12
  • batteria: 4.400 mAh con ricarica veloce a 18W
  • dimensioni: 152.16 x 71.8 x 8.85 mm

A livello hardware e software l’esperienza chiaramente sarà completa proprio come quella presente ad oggi sui Pixel 6 e 6 Pro. Sì, perché anche il nuovo Pixel 6a viene equipaggiato con il processore Google Tensor che permette di avere potenza senza compromettendo la durata della batteria. Pixel 6a è dotato di una batteria capace di rendere possibile un’autonomia per l’intera giornata, almeno questo è quello che dichiara Google, con addirittura un extra fino a 72 ore quando viene attivata la modalità di Risparmio Energetico, per la prima volta inserita sui device Google.

Con Google Tensor, Pixel 6a condivide lo stesso sistema di architettura di sicurezza di Pixel 6 e 6 Pro. Questo significa che è presente il proprietario chip di sicurezza dedicato Titan M2 che offre sicurezza dei dati sensibili dell’utente. E chiaramente Google Pixel 6a riceverà cinque anni di aggiornamenti per quanto concerne la sicurezza proprio come Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Inoltre, Pixel 6a viene fornito con Feature Drops in modo da ottenere le funzionalità e gli aggiornamenti più recenti e migliori. E come con altri dispositivi Pixel, sarà tra i primi dispositivi Android a ricevere il prossimo Android 13.

Google Pixel Buds Pro

I nuovi Google Pixel Buds Pro ossia i primi auricolari con cancellazione del rumore dell’azienda di Mountain View mantengono chiaramente un design in linea con gli altri ma si arricchiscono di colore e funzionalità. Sì, perché come detto sono i primi auricolari fatti da Google che presentano il Noise Cancelling attivo e dunque permettono, secondo l’azienda di Mountain View, di avere un suono pieno e coinvolgente. I Pixel Bud Pro sono progettati per funzionare chiaramente al meglio con gli altri device dell’ecosistema di Google e con anche qualsiasi smartphone Android. Sono chiaramente pieni di intelligenza, un po’ tutta quella che ci si aspetta da Google. Il loro prezzo? Sono in preordine ad un prezzo di 219€.

Dunque fa la comparsa per la prima volta su auricolari Google la cancellazione attiva del rumore. C’è su questi nuovi Google Pixel Buds Pro grazie all’utilizzo di un chip audio a 6 core personalizzato che esegue algoritmi sviluppati da Google, il tutto ottimizzato dal team di ingegneri di Google specializzati sull’audio. Le orecchie di tutti sono uniche, quindi non è sempre possibile per i cuscinetti degli auricolari creare un sigillo perfetto che impedisca al suono di fuoriuscire all’esterno. I Pixel Buds Pro utilizzano Silent Seal per adattarsi al padiglione auricolare, massimizzando la quantità di rumore che viene cancellato. E i sensori integrati misurano la pressione del condotto uditivo per assicurare all’utente di sentirsi a proprio agio anche durante lunghe sessioni di ascolto. Insomma si potrà dire addio a quella fastidiosa sensazione di orecchio tappato!

Dopo aver ascoltato la musica o il proprio podcast, la funzionalità Volume EQ regolerà automaticamente il tutto in modo tale da avere gli alti, i medi e i bassi che suoneranno costantemente bilanciati. Entro la fine dell’anno, Pixel Buds Pro potrà supportare anche l’audio spaziale. Quindi, quando si guarderà un film o un programma TV su telefoni Pixel compatibili, lo si farà come se si fosse nel mezzo dell’azione.

Pixel Buds Pro sono intelligenti e si adattano durante la giornata al proprio stile di vita dell’utente anticipando gli impegni o le routine. Questo significa che se si termina una videochiamata sul proprio laptop e si vuole poi andare a fare una passeggiata ascoltando musica, non si dovrà armeggiare con il menu del Bluetooth perché la cosiddetta connettività Multipoint permetterà ai Pixel Buds Pro di poter passare automaticamente tra gli ultimi due dispositivi Bluetooth connessi, inclusi laptop, tablet, TV e telefoni Android e iOS.

Una volta che si sarà in giro, Pixel Buds Pro aiuterà a effettuare chiamate chiare anche se l’ambiente è rumoroso e ventoso. E, naturalmente, l’Assistente Google è sempre pronto ad aiutare l’utente con il vivavoce. Dì solo basterà dire “Hey Google” e chiedere ciò che si vuole per ricevere indicazioni stradali o magari una traduzione in tempo reale in 40 lingue.

Sull’autonomia sappiate che i nuovi auricolari di Google potranno gestire fino a 11 ore di riproduzione senza cancellazione del rumore7 ore di riproduzione con cancellazione del rumore e ancora 31 ore totali con la custodia di ricarica.

Non mancherà poi la cosiddetta Modalità Trasparenza che lascerà entrare il rumore ambientale in modo che si possa sentire cosa succede nell’ambiente circostante senza dover per forza togliere l’auricolare dall’orecchio. Comodo se si vuole attraversare una strada trafficata, aspettare il proprio ordine in un bar o passeggiare per la città. E poi i Pixel Buds Pro saranno perfetti anche durante gli allenamenti visto che posseggono una resistenza all’acqua IPX4 e la custodia è resistente all’acqua IPX2.

I Pixel Buds Pro sono progettati per adattarsi al proprio stile di vita e non disdegnano nemmeno la bellezza oltre al loro hardware. Per questo vengono proposti con una finitura opaca e un design bicolore. Quattro opzioni di colore a scelta: corallo, citronella, nebbia e antracite.

  Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.