Rocky Linux 9.0 è (finalmente) disponibile come alternativa gratuita a Red Hat Enterprise Linux

Another ICT Guy

Rocky Linux 9.0 è (finalmente) disponibile come alternativa gratuita a Red Hat Enterprise Linux

Con la fine del supporto a CentOS 8 e la nascita del nuovo modello di CentOS Stream, di fatto una sorta di rolling release a metà tra Red Hat Enterprise Linux e Fedora, sono diverse le distribuzioni che si sono presentate come sostituti di CentOS. Tra queste spicca Rocky Linux, nata grazie a uno dei fondatori originali della stessa CentOS, che ha recentemente annunciato il rilascio della versione 9.0.

Rocky Linux 9.0 è ora disponibile

Rocky Linux 9.0 si basa su Red Hat Enterprise Linux e ne è, di fatto, un clone identico, fatta eccezione per i marchi di proprietà di Red Hat. È dunque una continuazione del progetto CentOS, che puntava a offrire compatibilità perfetta con RHEL.

La versione 9.0 ripropone dunque le stesse caratteristiche di RHEL 9.0, tra cui ricordiamo l’adozione di GNOME 40 per l’uso su computer desktop, una console di amministrazione tramite Web per i server, OpenSSL 3 e diverse novità per quanto riguarda i container.

Va notato che Rocky Linux 9.0 viene resa disponibile con un ritardo notevole rispetto al rilascio di RHEL 9.0: sono infatti passati due mesi da allora, mentre la “concorrenza”, in questo caso AlmaLinux, ha rilasciato la versione 9.0 a circa una settimana di distanza dal lancio di RHEL.

Rocky Linux 9 sarà supportata fino al 31 maggio 2032, per un totale di dieci anni (e diverse versioni minori), mentre continua il supporto per la versione 8 fino al 31 maggio 2029. È possibile ottenere le immagini di installazione per sistemi x86_64, ARM a 64 bit, PowerPC a 64 bit e s390x direttamente dal sito ufficiale.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.