Twitter vola in Borsa dopo un nuovo investimento e l’azione legale contro Musk

Another ICT Guy

Twitter vola in Borsa dopo un nuovo investimento e l’azione legale contro Musk

Azioni di Twitter su del 7,94% dopo le notizie relative all’investimento dell’hedge fund Hindenburg Research, il quale ora sostiene di avere “accumulato una significativa quota in azioni di Twitter”. Nei giorni scorsi, inoltre, Twitter aveva denunciato Elon Musk allo scopo di convincerlo a portare avanti l’operazione di acquisizione del social network per 44 miliardi di dollari, annunciata nello scorso aprile. Il CEO di Tesla e di SpaceX, come noto, aveva deciso di far saltare il banco per divergenze sull’effettivo numero di account spam bot attivi sulla piattaforma.

Azione legale Twitter una minaccia credibile all’impero di Musk

Con alcuni che pensano che Musk fin dall’inizio abbia cercato solamente di destabilizzare Twitter e che non sia stato mai effettivamente interessato all’acquisizione del social network, ora l’azione legale potrebbe rappresentare un “boomerang” molto pericoloso per Musk. Hindeburg infatti la definisce come una “minaccia credibile” all’impero di Musk.

Elon Musk

Il fondatore di Hindenburg, Nate Anderson, ha dichiarato al Financial Times che Musk “ha sperperato gran parte della sua influenza, in gran parte attraverso tweet sconsiderati e compulsivi” e ha escluso che la posizione di Musk si basi su elementi concreti, ovvero che Twitter abbia effettivamente un numero troppo alto di account falsi.

Hindenburg non è un hedge fund qualunque. Mentre in precedenza aveva una posizione corta in Twitter, a maggio aveva già affermato che l’offerta di Musk avrebbe potuto subire un nuovo ribasso se si fosse ritirato dall’accordo. L’anno scorso, inoltre, Hindenburg ha stabilito posizioni corte in DraftKings e nei produttori di veicoli elettrici Lordstown Motors e Nikola. Da allora il fondatore di Nikola è stato accusato di frode, il CEO di Lordstown si è dimesso nel mezzo di un’indagine della SEC sostenendo che la società aveva ingannato gli investitori e le azioni di DraftKing sono crollate di oltre l’80% dopo che Hindenburg ha rivelato che la società di gioco d’azzardo sportivo ha legami con il mercato nero.

“Ci sono così tante aziende che operano in maniera scandalosa”, dichiarava Anderson al New York Times l’anno scorso, dopo che per primo ha identificato il caso di frode da 1 miliardo di dollari perpetrato dall’hedge fund Platinum Partners.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.