Su Ray-Ban Stories chiamate e messaggi WhatsApp vivavoce

Another ICT Guy

Su Ray-Ban Stories chiamate e messaggi WhatsApp vivavoce

Su Ray-Ban Stories arrivano le chiamate e i messaggi WhatsApp in vivavoce, oltre alla possibilità di far leggere agli occhiali intelligenti i messaggi della chat in arrivo. Ray-Ban Stories è un dispositivo frutto della collaborazione tra Meta, la casa madre di Facebook, ed il gruppo EssilorLuxottica. “Presto si potrà anche rispondere direttamente ai messaggi di Messenger o WhatsApp con i comandi vocali”, scrive in un post Mark Zuckerbeg nell’ottica di più funzioni che non impieghino l’uso delle mani ma i comandi vocali. A maggio, nel suo viaggio in Italia, Zuckernerg aveva incontrato Leonardo Del Vecchio, patron di EssilorLuxottica, scomparso poche settimana fa, per discutere di progetti futuri.

Le chiamate e i messaggi in vivavoce attraverso WhatsApp sui Ray-Ban Stories sono per ora disponibili – spiega una nota – solo per gli utenti che hanno impostato i comandi vocali in lingua inglese, prossimamente saranno aggiunti anche l’italiano e il francese. Basterà dire: “Ehi Facebook, invia un messaggio a” un contatto, oppure “Ehi Facebook, chiama” un determinato contatto per effettuare chiamate e inviare messaggi in vivavoce.

“La privacy e la sicurezza sono al primo posto nella progettazione e nell’esperienza che si fa con i nostri prodotti – afferma Meta – I messaggi e le chiamate personali sono automaticamente protetti dalla crittografia end-to-end, il che significa che né WhatsApp né Meta né altri utenti possono leggerli o ascoltarli. Inoltre, quando l’assistente vocale identifica un comando vocale relativo a chiamate o messaggi WhatsApp, la trascrizione vocale e l’audio non vengono memorizzati su alcun server”.

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.