Metaverso, Meta lancia l’account unico per il virtuale

Another ICT Guy

Metaverso, Meta lancia l’account unico per il virtuale

Sulla strada che conduce al metaverso, Meta-Facebook ha lanciato un account unico per accedere ai mondi 3D sia che si tratti di giocare, chattare o lavorare. Qualche giorno fa, Mark Zuckerberg ha introdotto gli account Meta, una nuova tipologia di profilo necessaria dal 1 gennaio 2023 per usare i visori di realtà virtuale Oculus Quest.

Dal prossimo anno, lo stesso account sarà l’unico disponibile per iscriversi a Horizon, il metaverso di Meta, escludendo così un accesso con account Oculus precedenti e con gli attuali di Facebook. Di fatto, l’account Meta non è un profilo di social media ma consente di accedere ai dispositivi VR e visualizzare e gestire le app acquistate in un unico posto. “In futuro, estenderemo la funzionalità dell’account Meta in modo che si possa utilizzarla per accedere ad altri dispositivi e servizi Meta” ha spiegato il gruppo sul blog ufficiale. La volontà è dunque quella di creare profili Meta unici, che possano servire sia per il metaverso che per usare Facebook e Instagram, così come le altre piattaforme del colosso americano.

“Si può già aggiungere l’account Meta allo stesso Account Center di Facebook o Instagram per sbloccare esperienze connesse attraverso le tecnologie Meta, come trovare i tuoi amici di Facebook con cui giocare in VR o chattare con gli amici su Messenger. Al termine della creazione di un account Meta, verrà chiesto di creare un profilo Meta Horizon. Questo sarà il profilo social in VR e altrove, da personalizzare come si preferisce”. Esattamente due anni fa, Facebook aveva deciso di unificare gli account Oculus, specifici per la realtà virtuale, con quelli di Facebook, così da semplificare il processo di iscrizione. Per quanto riguarda la privacy, l’aggiornamento dà la possibilità di decidere di comparire su Horizon in modalità privata, così da non essere contattato da chi non è già amico. Questo potrà comunque vedere informazioni importanti, come le sembianze dell’avatar, l’immagine del profilo e il nome utente.

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.