Candela svela il traghetto elettrico volante P-12: vantaggi per ambiente e lavoratori pendolari

Another ICT Guy

Candela svela il traghetto elettrico volante P-12: vantaggi per ambiente e lavoratori pendolari

Negli ultimi mesi abbiamo parlato spesso sulle nostre pagine di Candela, e non c’è dubbio che le cose stiano andando molto bene per l’azienda navale svedese, che di recente ha potuto presentare anche il suo taxi elettrico durante il Salone Nautico di Venezia.

Candela P-12

Il sistema di navigazione di Candela, l’hydrofoil, non è certamente una novità assoluta, ma il merito è di averlo perfezionato in modo maniacale, abbinandolo a un motore elettrico riprogettato da zero e super efficiente. Questo ha portato agli incredibili risultati che abbiamo più volte descritto, con un risparmio di energia rispetto alle imbarcazioni tradizionali davvero importante.

La gamma di Candela sta per arricchirsi di un nuovo modello, decisamente più grande dei precedenti. Si tratta di Candela P-12, il primo traghetto elettrico volante, basato sullo stesso tipo di propulsione che permette all’imbarcazione di alzarsi al di sopra del pelo dell’acqua.

Candela P-12

Con una lunghezza di 12 piedi, e capienza di 30 passeggeri, P-12 ottiene un’efficienza incredibile, riducendo del 95% il consumo per chilometro per singolo passeggero. L’elettricità consumata per passeggero per ogni chilometro è solo 0,1 kWh. La batteria da 180 kWh può assicurare fino a 50 miglia nautiche di navigazione, con possibilità di ricarica anche in corrente continua.

Candela P-12

Candela P-12 entrerà in servizio dapprima a Stoccolma, come traghetto tra il centro e il sobborgo di Ekerö, a partire dal 2023. Questo percorso richiede circa 55 minuti in metropolitana, autobus o traghetto diesel, mentre P-12 ne impiegherebbe solo 25. In più l’assenza di onde grazie al sistema hydrofoil, fa sì che P-12 possa avere il permesso di navigare sempre alla massima velocità, anche nelle zone soggette a restrizioni. Grazie a questo vantaggio i tragitti giornalieri saranno molto più numerosi rispetto ai traghetti tradizionali, così che i passeggeri possano semplicemente recarsi all’imbarco senza preoccuparsi degli orari, data la partenza di un traghetto P-12 ogni 11 minuti.

Il progetto pilota a Stoccolma durerà nove mesi, dopo i quali Candela spera di attirare l’attenzione di molte altre città e compagnie di trasporti, per produrre P-12 in alti volumi.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.