Pixy, un drone portatile per farvi video e foto su Snapchat

Another ICT Guy

Pixy, un drone portatile per farvi video e foto su Snapchat

Dopo gli occhiali Spectacles, Snap ha sfornato Pixy, un drone di piccole dimensioni che permette di riprendersi e pubblicare video e foto su Snapchat.

Disponibile inizialmente negli Stati Uniti e in Francia a 230 dollari (ora 250 dollari), Pixy è definito dall’azienda come “la tua fotocamera di volo amichevole“. Questo piccolo drone tascabile dal peso di 100 grammi si presenta con una sorta di manopola nella parte superiore che, oltre ad avviarlo, permette di scegliere tra quattro modalità di volo preimpostate.

“Può fluttuare, orbitare e seguire il percorso che decidi tu, senza nessun controller o configurazione. Inoltre, alla fine di ogni volo, Pixy atterra sempre dolcemente tra le tue mani“, spiega Snap. A bordo di ci sono due fotocamere, una serve per la navigazione e l’atterraggio, mentre l’altra da 12 megapixel consente di registrare video a 2,7K e 30fps o scattare foto a 4000 x 3000 pixel. A bordo ci sono 16 GB di storage per salvare fino a 100 video o 1000 foto.

I video dei voli vengono trasferiti in modo wireless e salvati nei Ricordi di Snapchat. Da lì, è possibile usare gli strumenti di editing, le lenti e i suoni di Snapchat per personalizzare i contenuti registrati.   

La batteria sostituibile a bordo permette da cinque a otto voli prima di dover essere ricaricata tramite un caricabatteria USB Type C che ricarica il drone all’80% in 20 minuti e al 100% in 40 minuti. Il drone è dotato di connettività Bluetooth e Wi-Fi ac a 5 GHz ed è compatibile con iOS 14 e superiore e alcuni smartphone con Android 8.0 e superiore. 

Infine, un dettaglio da tenere in seria considerazione. Snap avverte gli acquirenti di informarsi adeguatamente sulle leggi vigenti in merito all’uso di droni all’aperto. Ad esempio, i droni sono vietati a Parigi, quindi un parigino farebbe bene a non acquistare Pixy. Allo stesso modo, anche gli acquirenti USA non potranno usarlo recandosi al Parco nazionale del Grand Canyon, dove l’uso di droni non è consentito.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.