Portolano Cavallo adotta Luminance Corporate per la revisione preliminare dei contratti

Another ICT Guy

Portolano Cavallo adotta Luminance Corporate per la revisione preliminare dei contratti

L’azienda di consulenza legale Portolano Cavallo è la prima in Italia ad aver adottato le soluzioni di Luminance per la redazione e negoziazione dei contratti. Recentemente, lo studio ha introdotto anche Luminance Corporate, soluzione che fa leva sul’intelligenza artificiale per la revisione preliminare dei contratti. Si tratta di un servizio, che si integra con Microsoft Office, che consente di confrontare un nuovo contratto con quelli già caricati nel sistema, per esempio per individuare clausole mancanti o in più rispetto ai contratti di quella tipologia.

Portolano Cavallo utilizza già da anni la tecnologia di machine learning di Luminance per accelerare le revisioni dei contratti, come le due diligence in ambito M&A, e per supportare i professionisti nella gestione di contenziosi, arbitrati ed indagini interne. Con Luminance Corporate, lo Studio diventa la prima realtà legale a mettere a disposizione dei propri avvocati le potenzialità dell’intelligenza artificiale per l’intero spettro di revisione dei documenti legali”, spiega Stefano Ceolin, Chief Innovation and Digital Officer di Portolano Cavallo.

Luminance Corporate: l’IA per la gestione dei contratti

La suite di prodotti Luminance, sviluppata dall’Università di Cambridge, si basa su un IA definita LITE, Legal Inference Transformation Engine. Si tratta di un modello linguistico in grado di “comprendere” i documenti per poi mostrare un’analisi all’utente. Una tecnologia che fa leva su inferenza, deep learning, elaborazione del linguaggio naturale e riconoscimento dei modelli per abilitare l’apprendimento automatico, supervisionato e non. 

Sophisticated-Legal-Process-Automation-Tools

L’apprendimento automatico non supervisionato non richiede la catalogazione da parte di un utente umano ed è in grado di riconoscere automaticamente le anomalie nel processo di revisione. Si tratta di un approccio fondamentale per la due diligence, poiché tutti i rischi vengono messi a nudo immediatamente durante la revisione e le posizioni di negoziazione possono essere rafforzate fin dall’inizio.

Al contrario, nell’apprendimento automatico supervisionato il sistema si basa su dati già catalogati ed etichettati, e applica questa classificazione a nuovi set di dati. Luminance sfrutta il machine learning e permette alla piattaforma di continuare a imparare anche dai modi in cui gli avvocati interagiscono essa. Osservando le azioni dei professionisti legali, Luminance può sviluppare una comprensione di ciò che gli avvocati stanno cercando nei loro documenti, velocizzando il processo di revisione. 

Con Luminance Corporate i nostri professionisti possono agevolmente redigere, modificare e negoziare contratti per i nostri clienti, tenendo conto del patrimonio di conoscenze acquisto anche da altri professionisti dello studio”, commenta Yan Pecoraro, partner di Portolano Cavallo.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.