Energia elettrica dallo sterco di mucca. In Cina il più grande progetto di cogenerazione a biomassa

Another ICT Guy

Energia elettrica dallo sterco di mucca. In Cina il più grande progetto di cogenerazione a biomassa

Tutto il mondo si sta movimentando negli ultimi anni nel tentativo di produrre energia elettrica con la minor emissione di carbonio possibile. Tra le soluzioni più green troviamo gli impianti di cogenerazione, ovvero macchine in grado di produrre calore ed energia elettrica contemporaneamente.

biomass

La Cina ha recentemente dato il via al progetto di produzione di elettricità attraverso la cogenerazione a biomassa RNG (gas naturale rinnovabile) più grande del Paese. Si tratta di un progetto di produzione congiunta, di grandissime dimensioni. Per biomassa si intende ogni tipo di sostanza organica, sia solida che liquida. Nel caso della Cina viene utilizzato principalmente lo sterco di mucca e la paglia, due materie prime “di scarto” capaci di alimentare gli impianti a cogenerazione per produrre energia.

Impianti di cogenerazione a biomassa: come funzionano

Secondo i funzionari della società, il progetto di cogenerazione Anhui Wuhe Modern Energy RNG costruito da China Energy Construction ha una capacità totale di 9MW e un tasso di utilizzo completo dell’energia è superiore all’85%. Lo sterco e la paglia, attraverso un processo di lavorazione, si trasformano in metano, che a sua volta viene utilizzato per generare elettricità attraverso un gruppo elettrogeno a combustione interna.

A causa delle industrie high-tech cinesi, il consumo di energia nel Paese sta aumentando notevolmente anno dopo anno. In termini di generazione di produzione, l’energia a carbone è ancora la fonte più importante per l’attuale fornitura di energia della Cina. È anche la fonte di alimentazione di base per garantire una fornitura di energia sicura e stabile in Cina.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.