Una soundbar per migliorare la resa audio di TV e monitor? Una guida alla gamma Creative

Another ICT Guy

Una soundbar per migliorare la resa audio di TV e monitor? Una guida alla gamma Creative

È innegabile che l’esperienza visiva offerta dai televisori è andata negli ultimi anni migliorando in modo netto, sia per l’aumento delle diagonali dei TV, sia per il miglioramento qualitativo dei pannelli. Oggi non è troppo ardito dire che un grande televisore top di gamma è in grado di offrire un’esperienza visualmente cinematografica.

Spesso ciò non è altrettanto vero se invece si parla di audio. Anzi, nel passaggio dai vecchi ‘cassoni’ a tubo catodico ai nuovi schermi piatti, gli ingegneri si sono trovati con molto meno spazio a disposizione per integrare altoparlanti di dimensioni decenti: in sintesi l’audio non è andato di pari passo con l’aumento della diagonale dei televisori.

Certo, è possibile migliorare l’esperienza sonora tramite i classici sistemi home theater 5.1, ma negli anni le case e le abitudini dei consumatori sono cambiate, in parte proprio plasmate dall’allargamento dei televisori. Per vivere al meglio il salotto oggi molti non vogliono avere casse sparse in giro per la stanza, con relativi cavi di collegamento e alimentazione.

Creative soundbar Stage V2 TV Menu

Per questi motivi oggi le soundbar rappresentano la soluzione scelta da moltissime persone per aumentare la resa audio dei contenuti riprodotti dal proprio televisore, in modo semplice e senza dover mettere mano alla disposizione della stanza. Inoltre, per molti, oggi le soundbar hanno sostituito anche il vecchio impianto Hi-Fi, un po’ per le stesse ragioni di disposizione delle casse, ma anche per il fatto che ormai tutte nascono ‘connesse‘ e permettono rapido e facile accesso alla musica liquida e all’infinito catalogo messo a disposizione dalle piattaforme di streaming audio online.

Creative: una soundbar per tutti i gusti

In questo segmento Creative offre un’ampia gamma di soluzioni, che spaziano dai prodotti entry level, adatti anche ai televisori di diagonale ridotta, fino ad arrivare alla top di gamma Creative SXFI CARRIER che, come vi abbiamo raccontato nella nostra recensione, mette a disposizione un comparto audio ‘ben carrozzato’, oltre a funzionalità particolari, che andremo a ripercorrere in coda a questo articolo.

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire quali prodotti rispondono a quali esigenze, per aiutarvi a capire se una delle soundbar Creative può migliorare la vostra esperienza audio, che siate videogiocatori, appassionati di cinema o serie TV, o semplici amanti della musica.

Creative Stage: parola d’ordine ‘semplicità’

Creative soundbar Stage V2 TV

La famiglia di soundbar Creative Stage punta soprattutto sulla semplicità per farsi apprezzare, con delle soluzioni che oltre ai televisori, possono essere accoppiate anche ai monitor o utilizzate come impianto audio ‘da camera’. Si tratta inoltre di soundbar che si presentano con prezzi decisamente accessibili e che permettono di migliorare la propria esperienza audio con una spesa contenuta.

Creative Stage Air

Creative Stage Air

Assolve molto bene a questo compito Creative Stage Air, una piccola soundbar a batteria, dotata di connettività Bluetooth, che può essere utilizzata per migliorare l’audio (generalmente pessimo) dei TV di piccolo taglio, ma anche per dare più potenza ai contenuti riprodotti sul monitor dal PC. Non solo, può essere anche portata in giro per casa e diventare un altoparlante personale, per l’ascolto musicale in ogni stanza, con sei ore di autonomia lontano dalla corrente.

Creative Stage

Creative Stage

Chi non necessita la portabilità, ma vuole una resa più potente dei bassi può optare invece per la capostipite della famiglia, la soundbar Creative Stage, che mette a disposizione uno schema audio 2.1 con subwoofer e una potenza di picco di 160W, sempre senza rinunciare alla connettività wireless Bluetooth.

Creative Stage V2

Creative Stage V2

Creative è sul mercato anche con la seconda generazione Creative Stage V2, che apporta alcune modifiche, con un design più elegante e prestazioni migliorate. Troviamo ad esempio Bluetooth 5.0, ma anche le tecnologie di miglioramento audio e surround Sound Blaster, sempre potendo contare sul supporto del subwoofer per rendere i bassi più coinvolgenti. Molto interessante per i possessori di console è la possibilità di sfruttare l’audio USB di alta qualità, che rende la connessione veloce, immediata e priva di complicazioni.

Creative Stage 360

Creative Stage 360

Chi è interessato a fare un netto salto di qualità, ma sempre restando su un prodotto semplice e dalle dimensioni compatte, può scegliere Creative Stage 360, che porta a un prezzo davvero accessibile la tecnologia di audio immersivo posizionale Dolby Atmos. Naturalmente, per supportare la larghezza di banda necessaria, questo prodotto integra una porta HDMI eARC, oltre a una seconda porta HDMI 2.0. Non manca poi la connettività Bluetooth 5.0 e la resa dei bassi è sempre affidata al subwoofer separato, con uno schema audio complessivo 2.1 e potenza massima di 240W.

Soundbar Creative Katana: dedicate ai videogiocatori

Il suono ricopre un’importanza fondamentale nell’esperienza videoludica e spesso richiede, in questo ambito, alcune ottimizzazioni dedicate per far guadagnare ai giocatori dei vantaggi competitivi, ad esempio percependo meglio i passi degli avversari che si avvicinano.

Creative Sound BlasterX Katana

Creative Sound BlasterX Katana

Non solo audio, chi gioca vuole creare attorno a sé un ambiente che sia piacevole sotto tutti gli aspetti, compreso quello visuale. Creative Sound BlasterX Katana unisce illuminazione RGB personalizzabile, DAC ad alta risoluzione a 24-bit e la tecnologia di casa Creative, denominata Scout Mode, che analizza in tempo reale l’audio multicanale enfatizzando, ad esempio, le informazioni sul posizionamento degli avversari e dei drop. Non manca la connettività Bluetooth 4.2.

Creative Sound Blaster Katana V2

Creative Sound Blaster Katana V2

Si indirizza al pubblico dei videogiocatori incalliti Creative Sound Blaster Katana V2, seconda generazione dell’apprezzato prodotto. Una soundbar che nasce sia con l’intento di accompagnare i monitor gaming di grandi dimensioni, sia di rendere l’esperienza di gioco sulla TV di casa molto più coinvolgente, e non solo dal punto di vista audio.

Punto chiave anche di questa soundbar, infatti, sono anche gli effetti luminosi RGB, che avvolgono il prodotto con illuminazione personalizzabile dall’utente in base ai propri gusti. In questo caso alle tecnologie del primo modello si aggiunge la funzionalità di audio olografico HRTF Super X-Fi Headphone Holography, per l’utilizzo di cuffie connesse alla soundbar con l’effetto di sentire comunque il suono come se provenisse dall’ambiente e non dalle cuffie stesse. Simile l’effetto della tecnologia SXFI BATTLE, che applica l’olografia al posizionamento dei suoni nei giochi di battaglia. In questo caso la soundbar offre connettività Bluetooth 5.0, uscita cuffie SX-FI, ma anche porta HDMI e supporto Dolby Audio.

Creative SXFI Carrier: il cinema a casa (anche in cuffia!)

Creative SXFI Carrier specifiche

Caratterizzata da 7 driver indipendenti (3 frontali e 4 orientati verso soffitto e lati), Creative SXFI Carrier è una potente soundbar che offre compatibilità Dolby Atmos, ma anche supporto alle cuffie wireless con tecnologia olografica SXFI, per l’ascolto senza la sensazione di essere in cuffia. In questo modo è possibile godere di contenuti cinematografici o serie TV con audio posizionale alla massima qualità (troviamo tra le connessioni una porta HDMI eARC e 2 ingressi HDMI 2.1 con HDR10+, passthrough 8K e compatibilità Dolby Vision), ma anche sfruttare la soundbar per l’ascolto in cuffia, con pari qualità, ad esempio la sera per evitare di disturbare familiari e vicini.

Creative SXFI Carrier cuffie Creative SXFI Theather

Non solo cuffie cablate: la porta USB che troviamo sul retro con la scritta SXFI Out permette di sfruttare la tecnologia olografia in cuffia anche in modalità wireless. A essa è possibile, infatti, connettere il dongle wireless delle cuffie Creative SXFI Theather, cuffie circumaurali senza fili con connessione radio a bassa latenza su banda 2,4GHz, caratterizzate da driver in neodimio da 50 mm, e sentire l’audio immersivo senza fili e senza latenza percepibile.

Creative SXFI Carrier

Si tratta di un prodotto molto flessibile: la connettività Bluetooth 5.0 permette di sfruttarla come impianto Hi-Fi casalingo inviando audio direttamente dal proprio smartphone e sfruttando i servizi di streaming, ma su Creative SXFI Carrier troviamo anche una porta USB-C, che supporta audio fino a 24bit / 96kHz con ingresso a 7.1 canali, qualora si volesse connettere un PC, un laptop o uno smartphone di ultima generazione e sfruttare le potenzialità dei flussi audio ad alta risoluzione.

Un consiglio: ponderare la scelta in base alle proprie esigenze

In conclusione di questa panoramica sulla gamma di soundbar Creative, alcuni consigli. Il più importante è quello di ponderare la scelta in base alle proprie esigenze. Prima di acquistare una soundbar è necessario capire quale sarà l’utilizzo che se ne farà, valutare l’ambiente in cui verrà inserita e i dispositivi con cui verrà accoppiata. In alcuni casi sarà meglio prediligere le dimensioni compatte, in altri la gamma di connessioni e l’eventuale presenza di tecnologie dedicate agli ambiti di utilizzo di elezione.

Creative Soundbar Speciale sconto 10 Euro codice CREATIVESOUND

Per quando riguarda il budget, fino al 18 aprile 2022 Creative dà un piccolo incentivo a tutti quelli che sono interessati a comprare una soundbar con uno sconto di 10 € sull’acquisto dei modelli: Stage 360, Katana, Katana V2 e SXFI CARRIER. Per ottenere lo sconto sarà sufficiente inserire il codice CREATIVESOUND in fase di acquisto sul sito Creative.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.