Ricavi sopra i 10 miliardi di dollari per Oracle nel terzo trimestre fiscale 2022

Another ICT Guy

Ricavi sopra i 10 miliardi di dollari per Oracle nel terzo trimestre fiscale 2022

A febbraio si è chiuso il terzo trimestre fiscale di Oracle, con risultati in crescita del 4% (7% a valuta costante) per un totale di circa 10,5 miliardi di dollari. L’utile operativo GAAP, invece, è in calo dell’1% (+3% a valuta costante), a quota 3,8 miliardi, al contrario di quello GAAP che cresce dell’1% (+4% a valuta costante).

ippolito Oracle

“Il terzo trimestre fiscale in Italia è stato molto importante, sia per i risultati conseguiti – ottimi in particolare per alcune delle nostre linee di business, ad esempio quelle relative alle soluzioni cloud (SaaS) per gestire i processi aziendali – sia soprattutto per l’apertura della nostra Cloud Region a Milano, che ci permette di essere ancora più vicini ai clienti italiani – aziende private e pubblica amministrazione – che hanno a cuore la sovranità e la sicurezza dei dati in cloud”, commenta Alessandro Ippolito, VP e Country Manager di Oracle Italia. “Inoltre, notiamo con grande soddisfazione che molti dei nostri clienti strategici ci rinnovano la fiducia, anno dopo anno, per le loro esigenze di tecnologie a supporto della gestione dei dati. Non posso che essere orgoglioso della professionalità e dello spirito di dedizione del nostro team che, pur sempre in un periodo difficile, ha ottenuto un successo che sicuramente contribuirà al percorso virtuoso verso la digitalizzazione del Paese”.

Secondo Ippolito, il lancio a dicembre delle nuova Cloud Region di Milano, la prima in italia, potrà migliorare ulteriormente i risultati di business della filiale italiana, garantendo accesso veloce, sicuro e a bassa latenza all’infrastruttura di Oracle e, soprattutto, garantendo alle aziende che vi si appoggiano piena sovranità sui loro dati, un tema che si sta rivelando sempre più strategico, in particolare per istituti finanziari, bancari e Pubblica Amministrazione. 

IaaS, SaaS, Fusion ERP Cloud e NetSuite ERP Cloud in crescita a doppia cifra

Le aree di maggior crescita per Oracle nel terzo quadrimestre fiscale 2021 sono quelle di IaaS + PaaS, in crescita del 24% a quota 2,8 miliardi, e ERP Cloud. Fusion ERP Cloud registra una crescita del 33% (+35% a valuta costante) mentre NetSuite ERP Cloud vede in incremento del 27% (29% a valuta costante).

Leggermente in calo l’utile per azione, che si è ridotto di 0,05 dollari. La motivazione va ricercata nel calo del valore delle azioni di Oxford Nanopore, società di sequenziamento genetico, e di una perdita operativa del produttore di chip ARM Ampere. Situazioni che però non sembrano preoccupare Oracle, che ha investito su queste due imprese e ritiene che in futuro garantiranno un ritorno significativo

Come spiega Safra Catz, CEO di Oracle, si tratta di risultati importanti, fra i migliori da quanto è stata fondata l’azienda: nel terzo trimestre fiscale, Oracle ha conseguito una crescita del fatturato del +7% a valuta costante – il nostro più alto tasso di crescita trimestrale organica, da quando abbiamo iniziato la nostra transizione al cloud – sottolinea la manager – “A questo forte aumento delle entrate fa riscontro anche una solida crescita dell’utile operativo non-GAAP del +4% a valuta costante, ma il punto principale da sottolineare è che la nostra crescita complessiva dei ricavi è guidata dalle nostre attività di cloud infrastrutturale (IaaS) e applicativo (SaaS), entrambe in rapida crescitaIl fatturato IaaS del terzo trimestre è infatti aumentato del +47% a valuta costante, mentre la crescita nel SaaS è stata guidata dal nostro Fusion Cloud ERP, aumentato del +35% a valuta costante, e da NetSuite ERP, cresciuto del +29% a valuta costante. Il totale del nostro business sulle infrastrutture e le applicazioni cloud è ora superiore a 11 miliardi di dollari l’anno”.

larry-ellison

“In Q3, Oracle ha completato lo sviluppo della versione multi-cloud del nostro database open-source MySQL HeatWave“, dichiara Larry Ellison, fondatore, chairman e CTO di Oracle“Il database MySQL HeatWave è già eseguibile sul cloud di Oracle di seconda generazione – Oracle Cloud Gen2. Tra poche settimane MySQL HeatWave sarà disponibile anche sul cloud di Amazon e su Microsoft Azure. MySQL HeatWave è stato progettato per competere con Aurora – la versione MySQL di Amazon – con Snowflake e con altri database cloud. Ciò che i clienti e gli analisti di database stanno dicendo del nuovo database MySQL HeatWave di Oracle è semplicemente sorprendente. Ecco un paio di esempi dei commenti degli analisti di mercato specializzati in database”.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.