Mac Studio: ecco quanto costa la versione più ”pompata” del nuovo computer di Apple

Another ICT Guy

Mac Studio: ecco quanto costa la versione più ”pompata” del nuovo computer di Apple

Apple, durante la serata dello scorso 8 marzo, ha presentato il suo nuovo Mac Studio. Un maggiorato Mac mini capace però di prestazioni da capogiro grazie al nuovissimo Apple Silicon M1 Ultra ossia il più potente chipset creato da Apple fino a questo momento. Un prodotto consumer ma per i professionisti che hanno bisogno di hardware altamente performante in dimensioni fortemente ridotte.

Il nuovo Mac Studio, secondo quanto dichiarato dal produttore, vanterà prestazioni superiori di 3,8 volte superiori rispetto a un Mac Pro con una CPU Xeon da 16-core, e 2,5 volte superiori rispetto a un iMac da 27 pollici con il processore più potente della gamma (il Core i9 da 10-core). Ma quanto costa? Il nuovo Mac Studio in versione base, ossia con M1 Max viene proposto ad un prezzo di partenza di 2.349€ mentre con la versione M1 Ultra si parte da 4.649€. Prezzi che possono lievitare facilmente aggiungendo prestazioni al piccolo della casa di Apple.

Mac Studio: il prezzo può arrivare fino a 9.249€

Il nuovo Mac Studio, acquistato chiaramente singolarmente rispetto allo Studio Display con il quale è stato presentato, può essere scelto in due diverse versioni che differiscono esclusivamente per la presenza del diverso processore di Apple.

Mac Studio con M1 Max

  • CPU 10-Core
  • GPU 24-Core
  • Neural Engine 16-Core
  • 32GB di memoria unificata
  • Archiviazione SSD da 512 GB
  • PREZZO: 2.349€

Mac Studio con M1 Ultra

  • CPU 20-Core
  • GPU 48-Core
  • Neural Engine 32-Core
  • 64GB di memoria unificata
  • Archiviazione SSD da 1 TB
  • PREZZO: 4.649€

Per quanto riguarda la versione con M1 Max il potenziamento potrebbe permettere di aggiungere la versione del processore con una GPU a 32-Core (+230€) ma anche una RAM unificata da 64GB (+460€) e ancora diversi tagli di SSD da 1 TB (+230€), 2TB (+690€), 4 TB (1.380€) e ancora da 8 TB (+2.760€). In questo caso il prezzo di Mac Studio (sempre con M1 Max) si alzerebbe fino a 5.799€.

Per quanto riguarda invece la versione con M1 Ultra le potenzialità di upgrade sarebbe decisamente più importanti ma anche più onerose. In questo caso la versione con M1 Ultra può essere incrementata nelle prestazioni andanto a porre una versione del chipset che vede la GPU a 64-Core (+1.150€). Non solo perché è possibile anche aumentare la RAM unificata a 128GB (+920€) e poi ancora i tagli di memoria SSD con un’unità da 2 TB (+460€), 4 TB (+1.150€) e 8 TB (+2.530€) per un totale di 9.249€.

Se si vuole abbinare poi il nuovo Studio Display creato praticamente in simbiosi con il Mac Studio ecco che i costi per la postazione totale di Apple permettono quasi di superare i 12.000€. Sì, perché in questo caso il nuovissimo Studio Display può essere scelto in una doppia versione ossia con il vetro standard (ad un prezzo di 1.799€) oppure con vetro nanotexture che disperde la luce riducendo ancora di più i riflessi anche in ambienti molto luminosi (ad un prezzo di 2.049€). C’è poi da scegliere il tipo di sostegno perché nel caso in cui si voglia optare per quello con inclinazione e altezza regolabile si dovrà aggiungere 460€ al prezzo di prima quindi il display salirebbe a 2.509€ in totale.

Inutile sottolineare il fatto che questo tipo di prodotto viene pensato da Apple per l’utente professionista più esigente che non ha intenzione di acquistare il Mac Pro, la macchina più potente nel catalogo Apple, e soprattutto vuole passare al nuovo sistema System on Chip di Apple con il Silicon M1 che, ricordiamo, l’azienda di Cupertino poterà su tutti i propri Mac entro questo 2022. Sono dunque prezzi importanti ma su macchine decisamente professionali e adatte ad un pubblico specifico.

Mac Studio: com’è fatto?

Mac Studio di Apple può vantare al posteriore quattro porte Thunderbolt 4, una porta Ethernet da 10Gb, due porte USB Type-A, una porta HDMI e un jack audio. Sul piano delle connessioni wireless abbiamo invece Wi-Fi 6 e Bluetooth 5. La variante con CPU M1 Mac avrà due porte USB Type-C sulla parte frontale, mentre quella con M1 Ultra potrà beneficiare al loro posto di due porte Thunderbolt 4. Entrambe presentano frontalmente anche un lettore di schede di memoria SD.

A livello estetico, il Mac Studio, è un unico blocco in alluminio estruso, con dimensioni davvero esigue perché parliamo di 19,7 x 19,7 cm e un’altezza di 9,4 cm, occupando pochissimo spazio rispetto ad altri sistemi dalle prestazioni comparabili. Apple ha curato anche l’aspetto della dissipazione termica, che si compone di una doppia ventola su due lati, canali dei flussi d’aria ottimizzati e oltre 4 mila perforazioni sul retro e sul fondo. Tutti i sistemi lavorano insieme per guidare l’aria attraverso i componenti interni, raffreddando tutti i chip in maniera “silenziosa”, secondo quanto promesso dal produttore.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *