Apple ha sospeso la vendita di tutti i suoi prodotti in Russia

Another ICT Guy

Apple ha sospeso la vendita di tutti i suoi prodotti in Russia

Apple ha sospeso le vendite di tutti prodotti in Russia. Chi si reca sull’Apple Store online in versione russa vede infatti la scritta “attualmente non disponibile” su tutti i prodotti. La casa di Cupertino prende quindi posizione contro il conflitto in Ucraina e lo fa dopo le sollecitazioni del vice primo ministro Mykhailo Fedorov dei giorni scorsi.

“Siamo profondamente preoccupati per l’invasione russa dell’Ucraina e siamo al fianco di tutte le persone che stanno soffrendo a causa delle violenze. Stiamo sostenendo gli sforzi umanitari, fornendo aiuto per la crisi dei rifugiati in corso e facendo tutto il possibile per sostenere i nostri team nella regione”, esordisce una nota di Apple.


Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e Tim Cook insieme

“Abbiamo intrapreso una serie di azioni in risposta all’invasione. Abbiamo sospeso tutte le vendite di prodotti in Russia. La scorsa settimana abbiamo bloccato tutte le esportazioni nel nostro canale di vendita nel paese. Apple Pay e altri servizi sono stati limitati. RT News e Sputnik News non sono più disponibili per il download dall’App Store al di fuori della Russia. E abbiamo disabilitato sia il traffico che gli incidenti in tempo reale in Apple Maps in Ucraina come misura di sicurezza e precauzione per i cittadini ucraini”.

“Continueremo a valutare la situazione e saremo in comunicazione con i governi competenti sulle azioni che stiamo intraprendendo. Ci uniamo a tutti coloro che in tutto il mondo chiedono la pace”.

Il vice primo ministro Mykhailo Fedorov ha appreso la notizia con felicità, ma con un’ulteriore richiesta: bloccare l’accesso all’App Store in Russia. Era la seconda “preghiera” di Fedorov diretta a Tim Cook: “Mi appello a voi e sono sicuro che non solo ascolterete, ma che farete anche tutto il possibile per proteggere l’Ucraina, l’Europa e infine l’intero mondo democratico dalla sanguinosa aggressione autoritaria: smettete di fornire servizi e prodotti Apple alla Federazione Russa, incluso il blocco dell’accesso all’App Store”, scrisse Fedorov in una lettera inviata al CEO di Apple pochi giorni fa.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *