Fiera tech di Las Vegas a rischio, Amd e Msi lasciano il Ces

Another ICT Guy

Fiera tech di Las Vegas a rischio, Amd e Msi lasciano il Ces

(ANSA) – MILANO, 30 DIC – Il Consumer Electronic Show (Ces),
la più grande fiera tecnologica al mondo in programma dal 5
all’8 gennaio a Las Vegas, promette di andare avanti nonostante
le continue defezioni. A quelle di Microsoft, Google, Lenovo,
Meta, Amazon e altre decine, si sono aggiunte nelle ultime ore
le rinunce di Amd e Msi, due colossi del settore tech. La causa
è l’incalzare incessante della variante Omicron, che ha già
spinto Apple a chiudere, nuovamente, gli Apple Store nelle
metropoli americane, a partire da New York City. La riapertura
era avvenuta, gradualmente, in primavera.
    Nonostante ad oggi siano oltre 40 le compagnie che hanno
annunciato il loro dietrofront dal Ces 2022, la CTA, che
organizza la manifestazione, afferma che tutto si svolgerà come
previsto, con misure di protezione aggiuntive. Non solo
l’obbligo di mascherine, ma anche di sanificare frequentemente
le mani ed evitare contatti diretti con espositori e visitatori.
    “AMD ha deciso di annullare la presenza di persona al Ces 2022
di Las Vegas a favore di un’esperienza digitale. Non vediamo
l’ora di condividere tutte le nostre novità come programmato il
4 gennaio” spiega una nota dell’azienda. Il produttore di
computer Msi ha invece scritto sul proprio sito: “Da dicembre,
la variante Omicron in rapida diffusione ha portato negli Stati
Uniti un’ondata di casi di Covid-19. La salute dei nostri
dipendenti, clienti e fan resta la massima priorità. Pertanto,
abbiamo deciso di non partecipare di persona alla fiera. Ci
uniremo virtualmente allo spettacolo con un lancio online”.
    Altre compagnie, come OnePlus e Procter & Gamble, società madre
di Gillette e Oral-B, hanno annullato eventi paralleli a Las
Vegas, che si sarebbero dovuti svolgere in città nei giorni
della kermesse. (ANSA).
   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.