Assistenti poco smart, Alexa propone sfida rischiosa a bimba

Another ICT Guy

Assistenti poco smart, Alexa propone sfida rischiosa a bimba

(ANSA) – MILANO, 29 DIC – Alexa ha spinto una bambina di 10
anni a seguire una sfida molto pericolosa, potenzialmente
fatale. Rispondendo alla richiesta di una “challenge”, come
vengono chiamate dagli iscritti di TikTok, un altoparlante Echo,
che usa Alexa come assistente vocale intelligente, ha spinto la
bimba verso la “penny challenge”. Si tratta di una sfida che
prevede di inserire una presa di corrente a muro, come quella di
un caricabatterie per smartphone, lasciandola fuori per metà. A
quel punto, si chiede ai ragazzi di appoggiare una monetina, il
penny, tra i due poli esposti. Un’operazione che nei mesi scorsi
ha portato già a diversi incidenti domestici non di poco conto,
tra cui escoriazioni e bruciature delle stesse placche
elettriche. Amazon, venuta a conoscenza della storia, ha
aggiornato il software dell’intelligenza artificiale,
assicurando che Alexa non proporrà più sfide pericolose. Kristin
Livdahl, madre della bambina con cui vive nello stato di New
York, ha raccontato tutto su Twitter, scrivendo: “Stavamo
facendo alcune sfide fisiche, seguendo uno youtuber. La bambina
ne ha chiesta una allo speaker Echo, e Alexa ha cominciato con “ecco cosa ha trovato sul web”. La penny challenge è divenuta
virale su TikTok e altri social circa un anno fa, proprio per le
foto e i video postati dai ragazzi. Molti metalli conducono
l’elettricità e inserirli in prese elettriche in tensione può
infatti causare scosse e altri danni, spesso non percepiti come
rischiosi dai minori. “La fiducia dei clienti è al centro di
tutto ciò che facciamo e Alexa è progettata per fornire
informazioni accurate, pertinenti e utili ai clienti” ha
affermato Amazon in una nota rivolta alla BBC. (ANSA).
   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.