L’8K Association aggiorna le specifiche per il programma 8K Association Certified

Another ICT Guy

L’8K Association aggiorna le specifiche per il programma 8K Association Certified

L’8K Association (8KA), il gruppo intersettoriale dedicato alla promozione della crescita dell’ecosistema 8K, ha pubblicato nei giorni scorsi un aggiornamento alle specifiche per il programma di certificazione 8K Association Certified. Nell’aggiornamento delle specifiche si trovano nuovi requisiti di decodifica, nuove metriche sulla qualità dell’immagine e una modalità di gioco. L’8KA annuncia inoltre l’ingresso di nuovi membri nell’associazione tra cui Amazon Prime Video, la società di creazione di contenuti 4by4,il fornitore di servizi di test UL e il produttore di TV Changhong.

Oltre ai requisiti esistenti per la risoluzione, la luminanza, il colore e gli standard di connettività, il programma del logo 8K Association Certified riconosce ora una serie più ampia di standard di decodifica video che promuoveranno la più ampia disponibilità di contenuti in streaming 8K. L’Associazione si mostra inoltre pioniera nell’uso dell’Ambient Contrast Ratio (ACR) come un nuovo modo per garantire prestazioni di buona qualità dell’immagine in diverse condizioni di illuminazione ambientale.

Quando si osservano contenuti in una stanza buia, ad esempio, il televisore fornirà i colori più luminosi e il contrasto più ampio. Ma con l’aumentare dell’illuminazione ambientale, entrambi questi parametri diminuiscono. Questo inconveniente può essere superato con televisori più luminosi e schermi TV di riflettanza inferiore. Il test 8KA ACR misura la riflettività della TV con un modello di prova in condizioni di illuminazione sia intensa che scarsa e imposta i livelli di prestazioni che la TV deve poter superare in ogni caso. L’ACR è un fattore importante per i televisori dal punto di vista degli utenti, indipendentemente dalla risoluzione.

“Abbiamo discusso di ACR per più di un anno come nuovo elemento ed è stato finalmente incluso nella V2.1.0. Anche se il superamento delle specifiche ACR è ora opzionale per la certificazione, i membri sono richiesto di fornire i dati in modo da poter ottimizzare i criteri di accettazione/rifiuto per un futuro requisito obbligatorio” ha commentato KG Lee, presidente del Technology Work Group. Sul tema si è espresso anche Pete Sellar, presidente del gruppo di lavoro di certificazione nell’8KA: “Utilizzare l’ACR come metrica ci consente di gestire meglio l’esperienza degli spettatori in diverse condizioni di luce ambientale che tutti noi abbiamo in casa. Questi e altri sforzi che stiamo mettendo nello sviluppo delle specifiche certificate dovrebbero dare ai consumatori la fiducia che i televisori certificati 8K supportano gli ultimi sviluppi nella visione della TV”.

Nella specifica rivista sono inclusi anche i nuovi requisiti per la modalità di gioco che includono il supporto per la modalità a bassa latenza automatica (ALLM) e la frequenza di aggiornamento variabile (VRR) tramite l’interfaccia HDMI 2.1.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.