Final Fantasy XVI in ritardo di 6 mesi a causa del COVID-19

Another ICT Guy

Final Fantasy XVI in ritardo di 6 mesi a causa del COVID-19

Annunciato per la prima volta al PlayStation Showcase di settembre 2020, Final Fantasy XVI doveva essere rivelato con dovizia di particolari nella parte finale di quest’anno. Complicazioni al lavoro di sviluppo provocate dalla pandemia da COVID-19, però, hanno portato a un posticipo. Il reveal completo è infatti slittato alla prossima primavera, secondo quanto ha fatto sapere il producer del gioco, Naoki Yoshida, tramite Twitter.

Final Fantasy XVI verrà mostrato nella prossima primavera

Non si tratta di un posticipo di 6 mesi solo per quanto riguarda l’annuncio, ma di un ritardo almeno altrettanto importante anche per il rilascio del gioco vero e proprio. “Quando ne abbiamo parlato l’ultima volta, ho promesso che avrei avuto maggiori informazioni su Final Fantasy XVI nel 2021”, ha scritto Yoshida. “Tuttavia, mi dispiace informarvi che non sarò in grado di mantenere tale promessa, poiché le complicazioni della pandemia di Covid-19 in corso hanno ritardato lo sviluppo del gioco di quasi sei mesi”.

Final Fantasy XVI

Lo sviluppatore Square Enix permette ai suoi dipendenti di lavorare da casa da quando è scoppiata la pandemia, ma questo sembra comportare delle complicazioni sullo sviluppo del gioco. “Ha purtroppo ostacolato la comunicazione con l’ufficio di Tokyo, che a sua volta ha portato a ritardi o, in casi estremi, cancellazioni di consegne da parte dei nostri partner in outsourcing”, afferma Yoshida.

Final Fantasy XVI è stato presentato come un’esclusiva PlayStation 5, con un cambiamento all’ambientazione rispetto agli ultimi capitoli. Si passerà, infatti, dalla fantascienza al fantasy medievale. Square Enix ha affermato di aver creato “un ambiente di sviluppo completamente nuovo” perché le dimensioni del nuovo progetto lo richiedevano.

“Abbiamo impiegato gran parte del 2021 ad affrontare la pandemia e speriamo di vederne ridotte le conseguenze all’inizio del nuovo anno. Questo ci permetterebbe di concentrarci meglio su diversi compiti come aumentare la qualità delle risorse grafiche, perfezionare le meccaniche di combattimento, così come le battaglie individuali, e successivamente di dare gli ultimi ritocchi alla parte narrativa per poi spostarci sull’ottimizzazione grafica complessiva”, ha concluso Yoshida.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.