Perché le auto elettriche hanno bisogno di pneumatici più efficienti

Another ICT Guy

Perché le auto elettriche hanno bisogno di pneumatici più efficienti

I veicoli elettrici sono generalmente più pesanti di un veicolo di dimensioni equivalenti a motore convenzionale. Inoltre, devono consumare il meno possibile se si vuole rimanere su valori di autonomia accettabili. Per questo motivo, è molto importante garantire una bassa resistenza al rotolamento: un incremento del 20% alla resistenza al rotolamento, infatti, può ridurre l’autonomia del 5/8%.

Le soluzioni di Pirelli e delle altre compagnie per gli pneumatici per le auto elettriche

La bassa resistenza al rotolamento, tuttavia, non si deve tradurre in una riduzione dell’aderenza, anzi deve essere il contrario. L’elevatissima coppia che i motori elettrici sono in grado di sprigionare, unitamente alle alte velocità, impongono allo pneumatico la capacità di garantire maggiore aderenza. I produttori di pneumatici, quindi, stanno portando avanti degli studi per individuare il tipo di mescola ideale, in particolare per infondere la maggiore concentrazione possibile di silice, il materiale che garantisce la morbidezza dello pneumatico anche alle basse temperature per assicurare grip e spazi di frenata brevi.

Pirelli HL (high load)

Per venire incontro a tutte queste esigenze, Pirelli ha progettato uno pneumatico dedicato ai veicoli elettrici che si contraddistingue per la dicitura HL (high load). Questo pneumatico è in grado di sostenere un peso a terra maggiore di oltre il 20% rispetto a un pneumatico standard e tra il 6% e il 9% rispetto a un pneumatico XL della stessa misura. La casa italiana ha raggiunto un accordo con il produttore di auto elettriche Lucid e la Lucid Air sarà la prima auto a utilizzare i nuovi pneumatici HL Pirelli.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è quello legato alla rumorosità. I veicoli elettrici sono quasi del tutto silenziosi durante il moto, quindi il rumore degli pneumatici che potrebbe essere impercettibile in un veicolo a motore convenzionale diventa significativo per un veicolo elettrico che procede a pari velocità. Per ovviare a questa problematica, i produttori di pneumatici stanno lavorando sui modelli dei battistrada e studiando un tipo di schiuma isolante a celle aperte da inserire all’interno dello pneumatico in modo da assorbire il più possibile il rumore.

Lavorare sugli pneumatici per i veicoli elettrici ha anche portato Pirelli e gli altri produttori a ragionare maggiormente in termini di sostenibilità ambientale che, in ultima analisi, dovrebbe essere la vera ragione alla base del passaggio alla mobilità completamente elettrica.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *