Skyrim con 1200 mod e ray tracing sembra un gioco next-gen

Another ICT Guy

Skyrim con 1200 mod e ray tracing sembra un gioco next-gen

Uno dei giochi più amati dai modder è The Elder Scrolls V: Skyrim, l’intramontabile RPG lanciato da Bethesda nel 2011. Sin dal debutto, la natura sandbox del quinto capitolo di TES ha attirato l’attenzione di numerosi “smanettoni” che si sono divertiti ad alterare l’aspetto del gioco di ruolo e a introdurre una valanga di contenuti inediti. Ecco dunque che Skyrim è stato mostrato in azione con oltre 500 mod, apparendo come un titolo completamente diverso da quello presentato 10 anni fa.

Il gruppo di modder Digital Dreams si è spinto oltre ogni limite portando il numero di mod a 1200: il sorprendente risultato dell’esperimento è stato condiviso poche ore fa.

TES V: Skyrim irriconoscibile nel video di Digital Dreams

Le mod utilizzate da Digital Dreams provengono dalla modlist Elysium. Questa lista include mod di vario tipo: da quelle grafiche, con effetti aggiuntivi e texture migliorate, a quelle contenutistiche, con quest inedite e tanti nuovi oggetti con cui personalizzare il proprio Dovahkiin. Troviamo persino delle mod che modificano sensibilmente il gameplay, rinfrescando la tradizionale formula del 2011 e riadattandola con meccaniche introdotte nei GdR più recenti.

Com’è lecito aspettarsi, alcune di queste mod – in particolare quelle grafiche – possono mettere a dura prova i PC dei giocatori, anche quelli dotati di GPU di ultima generazione. Occorre inoltre specificare che la modlist scelta da Digital Dreams include il supporto al Ray Tracing, come si può facilmente notare nell’impressionante filmato pubblicato dai modder.

Oltre a donare al gioco un comparto visivo di grande impatto, le mod migliorano Skyrim sotto diversi aspetti: la pioggia e gli altri effetti meteorologici sono resi in maniera più realistica, così come i corsi d’acqua, che godono ora dei riflessi renderizzati in tempo reale. Inoltre, le città e gli avamposti della regione ottengono ulteriori dettagli e offrono così un’atmosfera ancora più avvolgente.

Una delle mod più scaricate dai giocatori di Skyrim è Wyrmstooth, la quale introduce un intero comparto di nuove missioni e un’ambientazione del tutto inedita, per non parlare di armi, armature e incantesimi aggiuntivi. Gli avventurieri hanno anche la possibilità di ottenere un castello, trasformarlo nella loro abitazione e difenderlo da eventuali sciacalli.

the elder scrolls v skyrim wyrmstooth

Ricordiamo che, solo due settimane fa, Bethesda Softworks ha presentato TES V: Skyrim Anniversary Edition, ennesima riedizione che porta il gioco di ruolo su PlayStation 5 e Xbox Series X|S, includendo le espansioni ufficiali e oltre 500 mod del Creation Club.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.