Centinaia di schede video Radeon disponibili, finalmente! Peccato che finiscano ai miner

Another ICT Guy

Centinaia di schede video Radeon disponibili, finalmente! Peccato che finiscano ai miner

Ormai dai mesi sappiamo che la produzione di schede video non tiene il passo della domanda. La dura realtà è che la produzione viaggia più o meno spedita, ma c’è comunque un gap che ancora non è stato ancora colmato e che ha riflessi sul prezzo dei prodotti finali.

Le schede video nascono soprattutto per giocare e svolgere compiti specifici nel mondo del lavoro, ma il fatto che non siano più delle semplici GPU ma delle GPGPU, ossia delle General Purpose GPU capaci di svolgere calcoli generici in parallelo ad altissima velocità, le rende quasi sempre utili ad altri impieghi, come il mining di criptovalute.

Tolte azioni di disturbo come le soluzioni LHR di Nvidia, quando il rapporto tra investimento e guadagno volge a favore di quest’ultimo, i miner non si fanno problemi ad acquistare le schede in massa e i produttori, non tanto AMD e NVIDIA quanto i partner AIB, gongolano. Non stupisce, ma da videogiocatori “fa un po’ male” vedere che Cryptominers Bahrain ha diffuso un video su Instagram in cui vediamo diverse decine di schede Radeon RX 6000 di Sapphire, Powercolor e XFX accatastate, pronte per finire in un mining rig, non in un PC da gioco.

Nel filmato si vedono soluzioni che potrebbero far felice più di qualche appassionato, dalla RX 6700 XT alla RX 6900 XT, ma XFX ha fornito al rivenditore anche la “vecchia” RX 580 8GB, comunque ancora valida nel mining grazie alla quantità di memoria. Purtroppo, in un momento di domanda elevata, vedere decine di schede prendere “strade alternative” a quelle che avrebbero dovuto imboccare non è certamente bello. Qui è chiaro che i produttori AIB ci marciano, ma la dura realtà è che per loro una scheda venduta, che sia a un gamer o a un miner, è sempre un prodotto venduto e poco importa come venga usato. In fin dei conti business is business.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.