Google Cloud usa le CPU AMD EPYC 7003 ‘Milan’ per T2D, la prima istanza Tau VM

Another ICT Guy

Google Cloud usa le CPU AMD EPYC 7003 ‘Milan’ per T2D, la prima istanza Tau VM

AMD ha reso noto che la terza generazione di processori EPYC 7003 “Milan” è impiegata in modo esclusivo da Google Cloud per la nuova istanza T2D, la prima della famiglia Tau VM (Tau Virtual Machines) che dovrebbe offrire fino al 56% di prestazioni assolute in più e un rapporto tra prezzo e prestazioni migliore del 42% (stimato con SPECrate2017_int_base) rispetto alle VM “general purpose” di uno qualsiasi dei principali vendor di cloud pubblico.

Le nuove istanze T2D sono ideali per applicazioni aziendali complesse come server web, microservizi containerizzati, data logging-processing, applicazioni Java su larga scala e altro ancora. “In Google Cloud, le necessità dei calcolo dei nostri clienti stanno evolvendo”, ha dichiarato Thomas Kurian, CEO di Google Cloud. “Collaborando con AMD, i clienti Google Cloud possono ora sfruttare prestazioni straordinarie per applicazioni scale-out, con un ottimo rapporto qualità-prezzo, il tutto senza compromettere la compatibilità x86”.

“Abbiamo progettato i processori AMD EPYC di terza generazione per soddisfare la crescente domanda da parte dei clienti cloud e aziendali di soluzioni ad alte prestazioni ed economiche con un TCO ottimale”, ha sottolineato Lisa Su, presidente e CEO di AMD. “Lavoriamo a stretto contatto con Google Cloud e siamo orgogliosi che abbiano scelto AMD per alimentare esclusivamente la nuova istanza Tau VM T2D che offre ai clienti nuove potenti opzioni per eseguire i loro carichi di lavoro scale-out più impegnativi”.

Sono disponibili diverse configurazioni di VM, con un massimo di 60 vCPU per VM e 4 GB di memoria per vCPU, in grado di fornire la flessibilità di cui i clienti hanno bisogno per monitorare i costi. Poiché molte applicazioni scale-out sono basate su container, il supporto di Google Kubernetes Engine è disponibile da subito.

Le soluzioni dovrebbero essere disponibili dal terzo trimestre, ma potete registrarvi subito per un beta test. Google fa sapere che 32 vCPU per VM con 128 GB di RAM richiede 1,3520 dollari all’ora in uso on-demand nella regione us-central1 (nel centro degli Stati Uniti).

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *