Polizia cerca una coltivazione di cannabis ma trova una ‘miniera’ abusiva di Bitcoin

Another ICT Guy

Polizia cerca una coltivazione di cannabis ma trova una ‘miniera’ abusiva di Bitcoin

Ha dell’incredibile quello che è accaduto lo scorso 18 maggio nella capitale britannica. Su richiesta dell’intelligence, la polizia ha effettuato un raid all’interno di uno stabilimento industriale a Birmingham, nella periferia di Londra, indispettita da un consumo eccessivo di elettricità registrato all’interno.

Secondo le forze dell’ordine, dentro il complesso si celava un’enorme coltivazione di cannabis (attività che richiede molta energia) ma una volta arrivata sul posto, gli agenti si sono ritrovati davanti una vera e propria Bitcoin farm. Niente cannabis quindi, ma ben 100 computer adibiti al mining di criptovalute.

Zune
Mining rig – Foto di repertorio

“Certamente non è quello che ci aspettavamo! Aveva tutte le caratteristiche di un impianto di coltivazione della cannabis e credo che sia solo la seconda mining farm di criptovalute che abbiamo incontrato nelle West Midlands”, ha detto Sandwell Jennifer Griffin, sergente della West Midlands Police.

Molte persone accedevano allo stabilimento in vari momenti della giornata, ha detto la polizia, sottolineando come ci fossero molti cavi e condotti di ventilazione visibili. Inoltre, un drone ha anche rilevato molto calore proveniente dall’edificio.

La polizia ha sequestrato tutta l’attrezzatura informatica e ha scoperto che la rete elettrica era stata manomessa con l’obiettivo di rubare elettricità per migliaia di sterline. Non sono stati effettuati arresti al momento.

L’intero processo di estrazione dei Bitcoin è incredibilmente esoso in termini di energia, tanto che recentemente si è sollevato un polverone sul tema dell’impatto ambientale, dopo che Elon Musk e Tesla hanno deciso di interrompere i pagamenti in criptovaluta delle autovetture negli Stati Uniti. In Iran, inoltre, si è deciso di vietare il mining fino a settembre, onde evitare un’ondata di blackout.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *